L'ex "Campioni" Christian Giuffrida saluta gli States e torna a giocare in Eccellenza

 di Davide Maddaluno  articolo letto 13515 volte
L'ex "Campioni" Christian Giuffrida saluta gli States e torna a giocare in Eccellenza

Anno dopo anno per chi ha seguito con interesse, passione o semplice curiosità le vicende del Cervia e del reality Mediaset ad esso dedicato meglio noto come "Campioni, il Sogno", la domanda sorge spontanea: che fine hanno fatto? Se per Lorenzo Spagnoli si sono aperte le porte della presidenza dell'Imolese e per i vari  Giorgio Alfieri, Giovanni Conversano, Emanuele Morelli, Gianfranco Apicerni e Sossio Aruta quelle del salotto pomeridiano di Maria De Filippi ad "Uomini & Donne", c'è chi ha continuato a giocare anche a discreti livelli. E' il caso di Christian Giuffrida che dopo le esperienze tra le altre con Bellinzona, Monterotondo, Civitavecchia, Pomezia ed Eretum Monterotondo ed aver vistro la sorella Odette conquistare l'argento nel Judo alle Olimpiadi di Rio, si è tolto lo sfizio di varcare i confini a stelle e strisce, venendo ingaggiato dal Pierce County FC di Seattle, compagine rientrante nel progetto College Life, società che ha l’obiettivo di aiutare ragazze e ragazzi italiani ad ottenere borse di studio per perseguire simultaneamente la propria carriera sportiva e universitaria negli Stati Uniti. Finita l'avventura negli States, Giuffrida ha fatto ritorno in Italia e domenica scorsa ha debuttato, segnando, con il Monte Grotte Celoni 1964, compagine viterbese impegnata nei bassifondi della classifica con l'obiettivo di conquistare la salvezza con o senza play-out. A dar manforte alla compagine di patron Piervincenzi c'è ora anche Giuffry, l'idolo di un'era sport-mediatica che resterà per sempre impressa negli occhi della new generation calcistica.