VERSIONE MOBILE
 
 Giovedì 19 Gennaio 2017
CREDETE ANCORA NELLA REGOLARITÀ DEI CAMPIONATI DILETTANTISTICI?
  
  

CALCIO FEMMINILE

San Zaccaria, colpo tra i pali

30.11.2016 22:00 di Massimo Poerio  articolo letto 183 volte
Fonte: san zaccaria
San Zaccaria, colpo tra i pali

Si è allargata con un altro elemento straniero, questa volta a stelle e strisce, la rosa a disposizione di mister Gianluca Nardozza. Dopo l’irlandese Shauna Peare, il nuovo arrivo biancorosso è la portiere americana Emily Dolan. Nata in Delaware il 22 luglio 1994, Emily si stava allenando con la squadra dall'inizio della preparazione e da allora la società era in attesa di smaltire tutte le lungaggini burocratiche necessarie per il suo tesseramento.

Finalmente, sabato, per Emily è arrivato il momento tanto atteso ed oltre alla prima convocazione con le sue compagne è arrivato subito anche il debutto. “Ero davvero emozionata e sono davvero contenta di aver già avuto la possibilità di giocare. All’inizio ero un po’ nervosa, ma poi col passare del tempo mi sono via via ambientata e spero di continuare a farlo nelle prossime partite”.
Sulla gara di Verona Emily ha le idee chiare circa il buon gioco messo in campo dal San Zaccaria. “Credo che la squadra abbia giocato una buona partita mostrando molte buone qualità. L’AGSM Verona è una squadra molto forte e nonostante abbiano segnato tre gol noi siamo riuscite a dare battaglia e a lottare per cercare di ribattere”. Nonostante le tre reti subite Emily trae dei buoni spunti dalla gara di sabato. “Ci sono molte cose positive da prendere da questa partita e da farle nostre in vista del prossimo impegno: partiamo da queste per migliorarci”.

L’amore con il pallone per la giovane statunitense è iniziato fin dalla tenera età di sette anni, ma quello per il ruolo tra i pali invece è nato in modo particolare, come spiega lei stessa raccontando i suoi primi ricordi calcistici. “In uno dei miei primi allenamenti ricordo che ci stavamo esercitando sui dribbling, ma ero talmente annoiata che passai metà allenamento a giocare con una farfalla. Iniziai a giocare in porta perché nessuna delle mie compagne voleva fare quel ruolo, così il mio allenatore scelse me”.

Da quel momento Emily non ha mai più tolto i guantoni ed ha abbandonato anche l'idea di fare l'attaccante. “Mi piace la pressione di questo ruolo e la possibilità di influire in una partita in modo determinante. Fino ad ora ho avuto la fortuna di incontrare persone e allenatori che mi hanno aiutato a far crescere la mia passione per il gioco del calcio attraverso il loro entusiasmo, la loro passione e il loro incoraggiamento”.

Tutti elementi che Emily ha iniziato a vivere nella squadra della sua università dove ha giocato per quattro anni per poi trasferirsi alla squadra semi professionistica del Lancaster Inferno per altri tre campionati. “Ma poi una volta ottenuta la laurea ho maturato la convinzione di voler giocare all'estero e così una volta finita la mia stagione con il Lancaster ho iniziato a cercare delle nazioni che avevano dei campionati femminili”.

Il sogno tricolore di Emily è dunque iniziato con una semplice email, come lei stessa racconta.“Ho inviato mail con i miei dati e alcuni video, ed eccomi qua”.L’Italia per lei è stata una bella sorpresa non solo dal punto di vista sportivo. “L’Italia è bellissima! Adoro il paesaggio e tutti mi hanno  aiutato e sono stati fin da subito amichevoli. Stare qui è davvero bello ed anche il livello tecnico che ho trovato nella squadra è molto alto ed essere assieme a giocatrici così forti mi farà migliorare ancora lavorando duramente”.

Il primo “lavoro” italiano di Emily è stato imparare la lingua e in questo è stata aiutata anche dalle sue nuove compagne. “Le ragazze mi hanno fatto sentire subito a casa, mi hanno aiutato a superare il primo scoglio della lingua e questo mi rende molto felice perché faccio parte di una squadra con grandi persone oltre che grandi giocatrici”.
Tutti questi elementi assieme infondono fiducia a Emily sul futuro della squadra. “L’atmosfera nello spogliatoio è grande. Credo nel lavoro e cerco di dare sempre il massimo in allenamento perché sono convinta che la preparazione sia un elemento essenziale per ottenere il successo. Siamo tutte molto concentrate in allenamento ma riusciamo anche a essere tranquille e divertite una volta finito di lavorare. Penso che questo bilanciamento sia molto importante per una squadra come la nostra che affronta un campionato difficile come la serie A e possa rafforzare le nostre possibilità”.
È lei stessa a raccontare uno degli esempi di calciatori ai quali si ispira per raggiungere il suo obiettivo di competere ad alti livelli nei prossimi anni. “Ammiro molto Manuel Neuer e Ashlyn Harris e cerco di imparare il più possibile osservandoli”.


Altre notizie - Calcio femminile
Altre notizie
 

SERIE D, TUTTI I RISULTATI DEI RECUPERI GIOCATI OGGI

Serie D, tutti i risultati dei recuperi giocati oggiRiportiamo di seguito i risultati, ed i marcatori, dei recuperi giocati oggi in Serie D. Ore 14.30 Herculaneum – Gravina 0-1 (38' pt Picci su rigore) Agropoli – Vultur Rionero 1-2 (26' pt Cristaldi, 27' st Gagliardo, 35' st De Stefano) Anzio &n...

SERIE B - VITTORIO VENETO, IL TRENO È QUELLO GIUSTO

Serie B - Vittorio Veneto, il treno è quello giustoIl Vittorio Veneto nel solco tracciato dalla famiglia Fattorel è in prima classe nel treno che forse riporterà...

GIUDICE SPORTIVO, TUTTE LE DECISIONI. KO A TAVOLINO PER IL DUE TORRI. RECLAMO JESINA

Giudice Sportivo, tutte le decisioni. Ko a tavolino per il Due Torri. Reclamo JesinaIl Giudice Sportivo di Serie D in relazione ai referti arbitrali pervenutigli e riguardanti le gare dell'ultimo turno del...

BISCEGLIE E CUNEO SI CONTENDONO UN ATTACCANTE

Bisceglie e Cuneo si contendono un attaccanteIl futuro di Fabio Oggiano potrebbe nuovamente essere in Serie D. Sull'attaccante della Reggina, 14 presenze ed 1 rete...

EMILIA ROMAGNA - RIMINI, VALERIANI FA 100

Emilia Romagna - Rimini, Valeriani fa 100Prima dell’inizio del match giocato ieri tra Rimini e Sampierana, Luca Valeriani è stato premiato dalla...

SUDTIROL, PRESO RICCARDI DAL VERONA

SudTirol, preso Riccardi dal VeronaNuovo arrivo in casa SudTirol. Arriva in prestito dal Verona Davide Riccardi.
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 19 Gennaio 2017.
   Notiziario del Calcio Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI