Udinese femminile: la presentazione delle squadre allo Stadio Friuli

 di Anna Laura Giannini  articolo letto 74 volte
Udinese femminile: la presentazione delle squadre allo Stadio Friuli

L'Udinese Calcio Femminile sfila all'auditorium dello Stadio Friuli. La giovane e dinamica realtà, nata nell'agosto del 2015, sta bruciando le tappe e si sta consolidando nel panorama nazionale del football in rosa. Dopo la prima stagione nella Serie C regionale, la prima squadra ha raggiunto la B, dove la squadra di mister Campi sta puntando ad una tranquilla salvezza. All'appuntamento, organizzato nel tempio dei bianconeri friulani, hanno partecipato il Direttore Generale dell'Udinese Spa Franco Collavino, la coordinatrice del Dipartimento Calcio Femminile Alessandra Signorile accompagnta dal Segretario Patrizia Cottini, l’Assessore allo Sport, all'Educazione e agli Stili di Vita Raffaella Basana, l’Assessore alla Salute e all'Equità Sociale Simona Liguori, l’Assessore al Commercio e al Turismo Alessandro Venanzi e Giovanni Messina Coordinatore SGS del Friuli Venezia Giulia. Davanti agli ospiti, una ad una, sono state presentate tutte le giovani protagoniste della stagione: le Under 18, le Esordienti, le Under 12 e le Pulcine.

Maria Giovanna Vida, presidente della società, ha ricordato gli esordi del sodalizio bianconero tutto al femminile: "Non c'era ancora la squadra, ma c'era la nostra volontà e la nostra grande passione. E oggi voglio dire grazie ad ognuno di voi e che ognuno ringrazi la persona che gli sta accanto stasera, perchè questo percorso lo vogliamo continuare".

Il direttore generale dell'Udinese Franco Collavino, reduce dal brindisi a pranzo con i giornalisti, ammette: "L'avventura iniziata insieme all'Udinese Calcio Femminile ci rende orgogliosi e ringrazio Maria Giovanna Vida perchè con il suo dinamismo, la sua passione, la sua personalità, la sua voglia di arrivare veramente contagiosa è riuscita a far partire da zero un movimento che sta diventando davvero importante. La collaborazione è molto sentita da entrambe le parti: ognuno nell'ambito di propria competenza cerca di fare del proprio meglio e di mettere in gioco tutte le energie possibili”.