UFFICIALE: Lanciano, colpaccio Avantaggiato

Prima Categoria Abruzzo
 di Anna Laura Giannini  articolo letto 568 volte
Fonte: asd 1920 lanciano
UFFICIALE: Lanciano, colpaccio Avantaggiato

Cinquantasette presenze tra Serie C e D con le maglie di Pro Vasto e Gela, uno scudetto di Serie D vinto in biancorosso, un campionato di Promozione in bacheca con la maglia della Vastese, e quattro anni ad altissimi livelli in Eccellenza tra Vasto Marina e Cupello: questo il biglietto da visita del neoacquisto del Lanciano Daniele Avantaggiato, un giocatore che non ha bisogno di presentazioni.

Ventotto anni e tanta voglia di contribuire alla risalita dei frentani verso le categorie superiori, questo è quello che si evince dalle prime parole in rossonero del centrocampista ex Cupello. 

L'intervista rilasciata per il nostro sito ufficiale:

Daniele Avantaggiato, un passato prestigioso che crea sicuramente tante aspettative tra i tifosi frentani, ed un presente a tinte rossonere: cosa l’ha spinta ad accettare questa sfida?

“Ho accettato perché questa non è una piazza come tutte le altre: la categoria non conta nulla, soprattutto se alle spalle c’è un progetto così serio ed ambizioso”

Quali sono i suoi obiettivi a breve e lungo termine?

“Per il momento penso solo a vincere il prima possibile questo campionato, con la determinazione e la voglia che hanno contraddistinto le prestazioni del Lanciano fino ad oggi; per il futuro spero di dare un grande contributo ad una repentina scalata verso le categorie superiori”

Com’è stato il primo impatto con questa nuova realtà?

“Grandioso: mi sono già allenato con i nuovi compagni ed ho trovato un ottimo gruppo, compatto e voglioso, con uno staff tecnico preparatissimo che non ha nulla a che vedere con questa categoria. Stesso discorso posso farlo per il pubblico: sabato ero a Guardiagrele e ho visto dei tifosi meravigliosi, attaccatissimi alla maglia e con una fame fuori dal comune, non vedo l’ora di scendere in campo”

Conosceva già qualcuno fra i nuovi compagni?

“Sì, ho avuto modo di condividere lo spogliatoio con Di Vincenzo, Tarquini, Quintiliani, Scudieri e De Santis. Inoltre Natalini è quasi un mio compaesano. Gli altri comunque li conoscevo già per la loro fama, compreso lo staff tecnico”

Ha parlato con qualche ex Lanciano prima del suo approdo in rossonero?

“Sì, ma anche negli anni scorsi: Zeytulaev e Tarquini mi hanno sempre parlato molto bene di Lanciano e del Lanciano quando eravamo a Cupello, ed ora eccomi qui!”

Si sente di promettere qualcosa ai tifosi rossoneri?

“Massimo impegno e massima professionalità, sperando di poterci togliere tante soddisfazioni insieme. Approfitto, inoltre, per ringraziare il Cupello per questi meravigliosi anni passati insieme, e per avermi dato la possibilità di vestire la maglia rossonera”.

Il giocatore ha già iniziato ad allenarsi con la squadra, e sarà a disposizione del mister per la gara in programma domenica al Biondi contro lo Scerni.