Albalonga, Dumancic: «Partita difficile a Budoni, è stata una vittoria pesante»

 di Giovanni Pisano  articolo letto 96 volte
Fonte: SSD Albalonga
Albalonga, Dumancic: «Partita difficile a Budoni, è stata una vittoria pesante»

L’Albalonga ne vince un’altra in trasferta e di misura. Per la sesta volta in stagione (e per la quinta volta fuori casa) il gruppo di mister Marco Mariotti coglie i tre punti col “minimo sforzo” e con una firma consueta, quella di Nohman. Il guizzo del bomber poco prima dell’intervallo, servito dall’assist di Magliocchetti, ha consegnato un altro fondamentale successo per i castellani, stavolta sul campo del Budoni. Una vittoria che arriva dopo la sfortunata sfida di Coppa (col Matelica che si è imposto al termine di una gara molto ben giocata dagli azzurri) e consente all’Albalonga di rimanere a tre punti dal Rieti battistrada. «E’ stato un match molto complicato – dice l’esterno difensivo croato classe 1998 Luka Dumancic – Non era facile ottenere questa vittoria su un campo difficile come quello del Budoni, ma alla fine ce l’abbiamo fatta». Per l’ex giocatore dell’Hajduk Spalato, uno dei tanti “colpi di mercato” messi a segno dal direttore sportivo Giorgio Tomei, l’Albalonga può tentare l’assalto al primato. «Siamo una squadra forte e vogliamo giocarci le nostre carte, anche se il Rieti è sicuramente un grande avversario». Dumancic ha festeggiato nel migliore dei modi la sua quarta convocazione per un raduno della Rappresentativa di serie D (assieme al compagno di squadra Sabatini): mercoledì per il gruppo che terrà alti i colori della Lnd anche nel prossimo torneo di Viareggio ci sarà un’amichevole proprio contro la Juniores nazionale dell’Albalonga in quel di Pomezia e poi entro fine mese verrà definita la lista ufficiale dei convocati per il prestigioso torneo che si svolgerà a metà marzo in terra toscana. «E’ una grandissima opportunità per me – rimarca Dumancic – Proverò a dare tutto me stesso anche in questo raduno e nelle occasioni in cui sarò convocato» dice l’esterno difensivo croato, uscito un po’ acciaccato dalla battaglia di Budoni. L’Albalonga, intanto, guarda ai prossimi impegni: domenica al “Pio XII” arriva il Cassino, formazione in piena lotta per i play off.