Venerdì 25 Aprile 2014
SERIE D
LA SERIE D È SEMPRE PIÙ FRAGILE, FAVOREVOLE ALLO STATUS QUO O VUOI LA RIFORMA?
  
  
  

Daily Network
© 2014
SERIE D

Messina, patron Manfredi rivela: "Il sindaco ha chiamato Abete..."

23.04.2012 20:45 di Giovanni Pisano  articolo letto 364 volte
Fonte: messinasportiva.it

Grazie al sofferto successo per 2-1 ai danni della Battipagliese l'ACR Messina ritorna al terzo posto, scavalcando proprio i campani, e mantiene in vita il sogno promozione. Con Hinterreggio e Cosenza vittoriose i distacchi (rispettivamente -7 e -4), a tre gare dalla conclusione, restano invariati. Questo il commento a caldo del presidente Lello Manfredi: “Ci abbiamo creduto sino all’ultimo minuto e ci crederemo fino alla fine di questo campionato che vogliamo vincere. Senza la penalizzazione saremmo primi in classifica, avendo totalizzato sul campo 57 punti come l’Hinterreggio. Noi stiamo facendo la nostra parte, avendo ottenuto in casa ben 13 vittorie, e non abbiamo nulla da rimproverarci. Alla squadra e allo staff tecnico va rivolto un grande plauso, non finirò mai di ringraziare questa gente, perché giocatori così attaccati alla maglia non si vedevano da tempo. Dobbiamo continuare a lavorare sodo, così come stiamo facendo dal primo giorno, con la speranza di essere ricompensati dei sacrifici profusi. Meriteremmo quantomeno di giocarci la promozione in uno spareggio”.

Molto, se non tutto, per i giallorossi passerà dall'esito del ricorso relativo alla penalizzazione. La sensazione è, però, che neanche la prossima settimana possa essere quella giusta. “L’ultima volta che ci siamo sentiti l’avvocato Grassani mi ha detto di portare pazienza. So che pure il sindaco Buzzanca ha chiamato il presidente federale Abete perché tutta la città vuole una risposta. A quanto ci è stato fatto sapere la Procura ha chiuso le indagini e occorre solo aspettare. Ancora non conosciamo la data dell’udienza, ma in società non facciamo altro che controllare il fax relativo all’eventuale convocazione”.

Per il tecnico, Alessandro Bertoni, una prestazione all'altezza da parte della squadra ed un risultato che ha rispecchiato l'andamento del match: “Ci tenevamo a riscattare la brutta figura di Cosenza e abbiamo reagito nel modo giusto. Quest’anno le prestazioni da dimenticare sono state poche, è capitato di far davvero male soltanto al San Vito e all’andata con la Battipagliese. Oggi abbiamo meritato di vincere e quando si ottengono i tre punti soffrendo la soddisfazione è sempre doppia. Sosteniamo da sempre che dobbiamo vivere alla giornata a causa della penalizzazione e rifaccio lo stesso discorso anche questa volta. Contro il Sant’Antonio Abate servirà soltanto vincere, aspettando di conoscere l’esito di questo ricorso. Una faccenda che sembra quasi una barzelletta ormai. Mercoledì, comunque, occorrerà interpretare la partita come oggi dal punto di vista dell’intensità nel gioco e della determinazione. Non avremo alternative al successo. Per la promozione, poi, potrebbe essere un turno chiave, visto che anche Hinterreggio e Cosenza si recheranno in Campania e potrebbe registrarsi qualche scivolone”. 


Altre notizie - Serie D
Altre notizie
 

SERIE D, 33° TURNO: IL PROGRAMMA E LE DESIGNAZIONI ARBITRALI

Mancano centottanta minuti alla fine della fase regolare della Serie D, è tempo di verdetti. La trentatreesima giornata, in programma domenica 27 aprile alle ore 15.00, concede solo un anticipo domani, venerdì 25, allo stesso orario, si tratta della gara del girone ...

QUALIFICAZIONI MONDIALI, L'ITALIA TORNA IN CAMPO A MAGGIO CONTRO LA MACEDONIA

Il cammino della Nazionale Femminile nelle gare di qualificazione mondiale riprenderà giovedì 8 maggio a Skopje...

SAVOIA, NUOVA LETTERA APERTA DI SIMONETTI: "LA GENTE DEVE SAPERE LA VERITÀ"

Arriva una nuova lettera aperta dell'ex direttore sportivo del Savoia, Tonino Simonetti, che è stata affidata ad u...

UFFICIALE: AREZZO, TAGLIATO IL CENTROCAMPISTA DANIELE QUADRINI

Giornata di adii quella odierna in casa aretina. Dopo l'annuncio ufficiale della separazione con l'ex direttore gener...

LAZIO - FORMIA, SI DIMETTE SCARLATO. PANCHINA A PERNARELLA

Continua il valzer sulla panchina del Formia. Si è dimesso, infatti, l'allenatore Gennaro Scarlato che era tornato...

CASILINA, LE SODDISFAZIONI ARRIVANO DAI GIOVANISSIMI

Gli Esordienti 2002 del Casilina si ripetono. Dopo l’affermazione dello scorso anno (nel torneo che si giocò ad ...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 Aprile 2014.
   Notiziario del Calcio Norme sulla privacy