Rende, obiettivo secondo posto. Trocini: "Cresciuti in maniera esponenziale"

 di Francesco Pirillo  articolo letto 201 volte
Rende, obiettivo secondo posto. Trocini: "Cresciuti in maniera esponenziale"

L’assalto del Rende al secondo posto è partito. La vittoria contro la capolista Sicula Leonzio ha dato il via ad un rush finale che si annuncia estremamente interessante con la formazione biancorossa pronta a sfruttare ogni occasione per portare a casa la piazza d’aonore del podio. Situazione questa che la proietterebbe in ottica playoff in una prospettiva importante. Per il momento il Rende di Trocini si gode l’impresa di aver sconfitto la Sicula Leonzio, averne interrotto il filotto di 15 vittorie consecutive, confermarsi bestia nera dei siciliani avendo portato a casa quattro dei sei punti a disposizione. «Abbiamo giocato con grande intensità consapevoli di poter portare a casa i tre punti – afferma il tecnico Trocini – Specie nel secondo tempo la squadra ha tenuto il campo con personalità costruendo anche tanto». Un Rende che ha giocato con il piglio della squadra di carattere, senza alcun timore reverenziale, tenendo testa a chi non perdeva una partita, in pratica, da un girone intero. Biglietto da visita importante in vista della post season che in palio potrebbe anche avere un posto tra i pro. «Evitiamo di guardare troppo avanti e godiamoci questo momento – prosegue Trocini – La cosa che più mi fa piacere è che questa squadra è cresciuta in maniera esponenziale nel corso di questi mesi. Ha assorbito nel migliore dei modi il cambio di modulo (si è passati al 3-5-2 ndr) giocando sempre per vincere. Certo abbiamo accusato qualche défaillance, ma questo è fisiologico quando si cambia tanto». Perché il vero capolavoro del tecnico biancorosso è stato quello di amalgamare un gruppo che rispetto alle scorse stagioni è cambiato molto con diversi giocatori che provenivano dalle categorie minori ma che hanno avuto una impatto importante con con la serie D. Adesso ci sono 270 minuti alla fine della stagione e poi si tireranno le somme di chi è dentro e chi fuori.