Trento a caccia della prima vittoria col Lumezzane

 di Ermanno Marino  articolo letto 174 volte
Trento a caccia della prima vittoria col Lumezzane

"Straordinari" d'inizio stagione per il Trento che, come tutte le formazioni del girone B (ad eccezione della Grumellese, che osserverà il proprio turno di riposo), scenderà in campo domani pomeriggio (calcio d'inizio alle ore 15) nella terza giornata del girone d'andata. La truppa gialloblù sarà di scena al "Tulio Saleri" contro il Lumezzane, formazione lombarda fresca di retrocessione dalla serie C. Gli aquilotti sono reduci dalle sconfitte patite contro Virtus Bergamo e Caravaggio e vanno a caccia dei primi punti della stagione.

In campo.

Per la trasferta in terra lombarda il tecnico Roberto Vecchiato non potrà disporre dell'esterno offensivo Salvatore Lillo, uscito malconcio dalla sfida di domenica. L'estroso trequartista sarà preservato in vista del match di domenica prossima e, come lui, non sono stati convocati il terzo portiere Scali, assente per motivi di lavoro, il difensore Cascone, il centrocampista Gattamelata e l'esterno offensivo Osti. Probabile l'utilizzo del "4-3-3" e, rispetto all'undici di domenica, dovrebbero esserci almeno tre novità nella formazione iniziale.

I nostri avversari.

L'A.C. Lumezzane è stato fondato nel 1946. La società lombarda sta vivendo un momento difficile in seguito alla retrocessione dalla Lega Pro patita lo scorso mese di maggio dopo la sfida playout contro il Teramo. Nel corso dell'estate il sodalizio bresciano ha chiesto la riammissione per meriti sportivi alla Terza Serie professionistica, ma ha ottenuto il "no" della Federazione e, successivamente, è ricorsa più volte alla Giustizia Sportiva ma dalla capitale sono sempre arrivate risposte negative. In attesa del pronunciamento del Tar del Lazio, la dirigenza ha scelto di non operare sul mercato e, di fatto, l'attuale rosa del Lumezzane è composta da giocatori che l'anno scorso facevano parte delle formazioni "Berretti" e "Allievi". L'unico volto noto è il difensore - centrocampista Samuele Farimbella, tornato nella società in cui è cresciuto dopo aver militato, nella passata stagione, tra le fila del Dro con cui ha collezionato 22 presenze e 1 rete in serie D.

La probabile formazione del Lumezzane (4-3-3): Romeda (99) - Renzi (00), El Badaoui (98), Soragna (00), Farimbella (97) - Rachele (98), Sola (99), Lazzarin (99) - Minelli (99), Tettamanti (99), Spanò (98).

Gli ex della partita.

L'ex di turno della sfida in programma al "Saleri" sarà il centravanti aquilotto Tommaso Lella che, nella seconda parte della scorsa stagione, ha vestito la casacca del Lumezzane nel girone B di serie C. Con la maglia rossoblù il centravanti di Maniago ha totalizzato 11 presenze da gennaio a giugno 2017, realizzando una marcatura, segnatamente nel 2 a 1 rifilato dai lombardi all'Ancona alla 32esima giornata.

Altro ex del match odierno, non in campo ma in panchina, è il preparatore dei portieri gialloblù Davide Zomer che, nella seconda parte del campionato di serie C2 2007 - 2008, difese i pali della porta lombarda, risultando decisivo nella doppia sfida promozione contro il Mezzocorona, guidato all'epoca in panchina dall'attuale direttore sportivo del Trento Claudio Rastelli. Soprattutto nel match di ritorno Zomer sbarrò la strada agli attaccanti rotaliani e lo 0 a 0 finale risultò decisivo ai fini della promozione in Prima Divisione.

I precedenti.

Negli ultimi vent'anni non esistono precedenti tra le due formazioni, avendo il Lumezzane militato - a partire dalla stagione 1993 - 1994, in serie C1 e C2.

I CONVOCATI

Portieri: Cuoco ('99); Grubizza ('99).

Difensori: Badjan ('99); Calcagnotto ('93); Casagrande ('91); Diop ('97); Rippa ('99); Toscano ('98);

Centrocampisti: Appiah ('93); Bacher ('88); Bertaso ('98); Boldini ('92); Furlan ('85); Paoli ('97).

Attaccanti: Duravia ('89); Ferraglia ('99); Kyeremateng ('91); Lella ('88); Pangrazzi ('98); Zecchinato ('90).