E. Campania, in gruppo Armeno, Vacca e Aliperta. Riccio si congeda: lo aspetta la Frattese

08.08.2020 18:45 di Stefano Sica   Vedi letture
E. Campania, in gruppo Armeno, Vacca e Aliperta. Riccio si congeda: lo aspetta la Frattese

Si è esaurita venerdì 7 agosto la prima settimana di ritiro dell’AIC Equipe Campania di stanza a Mugnano. La rosa del Responsabile tecnico Eduardo Gargiulo ha accolto negli ultimi giorni tre profili autorevoli destinati ad impreziosire il tasso tecnico del gruppo. Il primo è una novità assoluta: Gennaro Armeno, esterno offensivo ex Ischia appena svincolatosi dal Bisceglie. Gli altri due sono piacevoli ritorni: i centrocampisti Raffaele Vacca e Domenico Aliperta, reduci da una stagione vincente rispettivamente con Bitonto e Turris. Entrambi avevano già preso parte al pre ritiro del Vallefuoco. Rinviato il match in programma nella mattinata di sabato 8 col Napoli United, la settimana lavorativa si è chiusa con una partitella in famiglia che ha visto disimpegnarsi, sotto gli occhi di Gargiulo e dei tecnici Vanacore, Platone e Rinaldis, due gruppi: la gara è stata risolta da una magia del 2000 Antonio Illiano in rappresentanza dei “gialli”. Un terzo nucleo, prima di cimentarsi in un test a ranghi misti, ha svolto una seduta atletica particolareggiata con esercizi di forza e, successivamente, ripetute sui 100 e sui 50 metri agli ordini del Prof. Franco Esposito. Il gruppo ha ricevuto anche la visita dei tecnici Francesco Chietti e Vincenzo Marino: quest'ultimo, dopo una breve chiacchierata con mister Gargiulo - come lui una colonna storica del Campania Puteolana anni ’80 - e col Responsabile del progetto Equipe Campania, Antonio Trovato, ha avuto modo di visionare da vicino gli allenamenti e salutare qualche sua vecchia conoscenza. I lavori riprenderanno lunedì 10, sempre nel pomeriggio.

Capitolo mercato: Fabrizio Guarracino potrebbe restare al Castrovillari nonostante le tante richieste in serie D, mentre Nicolas Pesce (che pure piace ai calabresi) è appetito da Giulianova e Rende, e lo stesso Gladiator non molla la presa. Hanno salutato i compagni Giacomo Romano e Stefano Riccio: la prossima settimana partiranno per i rispettivi ritiri con Sanremese e Frattese. Proprio il neo difensore centrale nerostellato (nella foto) ha voluto lasciare le proprie sensazioni ai microfoni di “Casa Equipe Campania”. “Mi preme ringraziare Antonio Trovato, e tutti quelli che lavorano con lui, per questa bellissima idea del pre ritiro gratuito - le sue parole -. E’ stata utile per aiutare i calciatori maggiormente in difficoltà dopo un brutto periodo. Si sa che Trovato fa dell’organizzazione un suo pallino, per questo mi sento felice e onorato di essere qui. Peraltro non è la prima volta in questi anni che mi raduno con l’Equipe: qui sto bene e tornarci diventa automatico. Questo ritiro aiuta non solo chi è in cerca di una nuova squadra, ma anche chi ce l’ha e deve farsi trovare pronto una volta aggregato ai compagni. La scelta di scendere in Eccellenza dopo un campionato di D vinto? Per me esistono i progetti, non le categorie. La Frattese è una società seria ed ambiziosa: io e Celiento abbiamo sposato questo progetto - peraltro non di breve durata ma a lungo termine - consci che bisogna vincere. L’obiettivo è uno e siamo stati chiamati proprio per questo. I nomi di prestigio sono tanti e la squadra è molto importante, ma non bisogna dare nulla per scontato. Dovremo stare sempre concentrati, a cominciare da ogni singolo allenamento. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i tifosi della Turris che mi hanno accolto benissimo sin dal primo giorno in cui sono arrivato, pur essendo un ex Savoia. Sono stato come in una famiglia. Si meritano il meglio e la C è il giusto premio per loro. Ovviamente non vedo l’ora di riabbracciare, da ex nerostellato, i tifosi della Frattese”.