Giarre e Sorrento, a Favara il "revival" di una lunga amicizia

26.01.2020 12:00 di Stefano Sica   Vedi letture
Giarre e Sorrento, a Favara il "revival" di una lunga amicizia

Una bella amicizia che dura da quasi 14 anni. Quando, nel giugno del 2006, Giarre e Sorrento si affrontarono nell'ultimo atto della Coppa Italia di serie D. Furono i costieri a prevalere, dopo la vittoria al Regionale (2-1) e il pari al ritorno in Campania (1-1). Tre anni dopo, peraltro, il Sorrento avrebbe vinto anche la Coppa Italia di Lega Pro facendo il triplete, unica squadra campana ad aver portato a casa tre Coppe di categorie diverse (regionale, serie D e Lega Pro). C'erano anche cinque sostenitori rossoneri, mercoledì scorso a Favara, a festeggiare insieme ai loro fratelli gialloblù la vittoria della Coppa Italia Eccellenza contro la Sancataldese (il Memorial Gianfranco Provenzano, l'ex presidente della Figc Sicilia scomparso nel 2009). Cinque ultras del gruppo Vecchie Maniere che hanno voluto così rafforzare un gemellaggio storico, sicuramente tra i più appassionanti del percorso ultratrentennale della curva rossonera. Un viaggio iniziato martedì notte in auto, per arrivare a Giarre in mattinata dove un bus ha scortato tifosi giarresi e sorrentini fino al Bruccoleri. Canti, feste, reciproci abbracci, un tifo sfrenato che ha accompagnato la squadra di Saverio Rapisarda per tutto il match, e tanta voglia di stare insieme. Quindi, a fine partita, la condivisione di una gioia incontenibile per un trofeo che il club siciliano aggiunge a quello già vinto nel 2004. Quell'anno il Giarre approdò anche in D: chissà che non sia un segno del destino visto che, in campionato, i gialloblù - che nel pomeriggio andranno a Gela per vedersela con il FC (il Gela "originale" milita attualmente in seconda categoria) - stanno provando l'inseguimento alla capolista Paternò, adesso a +7. Dopo i festeggiamenti nella città agrigentina, il rientro a Giarre dove i due gruppi hanno proseguito la serata davanti ad una pizza e una birra. Curiosità: una delle ultime volte in cui gli ultras di Giarre e Sorrento si incontrarono fu al campo Italia, in occasione del primo spareggio play-off di Eccellenza tra i rossoneri e la Sancataldese. Dopo la cena, un doveroso brindisi e i saluti, con la promessa di rivedersi presto. Per i cinque tifosi costieri, c'era già l'imminente trasferta di Fasano da programmare. Ed è stata un'altra festa. Anche se in categorie diverse, il sogno di Giarre e Sorrento continua...