Veltroni: "Calcio industria rilevante. Ma è difficile che possa ripartire"

23.04.2020 21:15 di Stefano Sica   Vedi letture
Veltroni: "Calcio industria rilevante. Ma è difficile che possa ripartire"

Ripartire o no col calcio? La Figc si organizza per rimettere in moto almeno la massima serie, il governo invece prende tempo. Per Walter Veltroni, tuttavia, non ci sono ancora le condizioni per una ripresa tranquilla e sicura dei campionati. Questo il parere espresso dall'ex sindaco di Roma, e parlamentare del Pd, Walter Veltroni, intervenuto nel corso dell'appuntamento serale con Otto e mezzo, in onda su La7. "In questo momento ci sono tanti settori colpiti dalla crisi e alle prese con difficoltà serie - le sue parole -. Penso al turismo, alla cultura, all'edilizia. Il calcio fa parte certamente di queste realtà. Ma credo che sia molto difficile che possa ripartire. Il calcio è uno sport fisico, di contatto. Basta che venga trovato un giocatore positivo e si bloccherebbe tutto. E certamente questo sarebbe un grande problema perché​​​​​​ anche il calcio è una industria​ molto rilevante per il nostro paese. La banca d'Italia ha detto che ogni settimana di lockdown costa al paese 9 miliardi di euro. Una cifra enorme per chi ha un debito pubblico come il nostro e va verso un calo del PIL dell'8%".