Difensore appende le scarpe al chiodo: ora combatterà il Covid-19

21.10.2020 22:00 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Difensore appende le scarpe al chiodo: ora combatterà il Covid-19

Se il calcio non sempre sta mostrando la sua faccia migliore in questo momento delicato per il nostro paese, con gli egoismi commisurati e giustificati dall'importanza economica del movimento, ancora una volta è dal calcio dilettantistico che ci arriva un esempio di vita e di grande valore ad esso collegata.

La lezione arriva da un difensore, un ragazzo classe 1996, che ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo per dedicarsi completamente al suo lavoro: quello di infermerie presso la clinica Marchetti di Macerata. Questa la scelta ammirevole di Mauro Aringoli che ha salutato i compagni del Chiesanuova dopo ben sette anni, club di Promozione marchigiana, che ha deciso di combattere a tempo pieno il Covid-19.

Una scelta che gli fa onore.