L'Italia di Mancini perde pezzi. Via Criscito e Caputo

10.11.2020 01:30 di Maria Lopez   Vedi letture
L'Italia di Mancini perde pezzi. Via Criscito e Caputo

Primo allenamento nel pomeriggio a Coverciano per l'Italia in vista dell’amichevole con l’Estonia di mercoledì a Firenze e dei due impegni di UEFA Nations League con Polonia e Bosnia Erzegovina, in programma rispettivamente domenica 15 novembre allo ‘Stadio Città del Tricolore’ di Reggio Emilia e mercoledì 18 allo ‘Stadio Grbavica’ di Sarajevo (tutte le gare in diretta su Rai 1, calcio d’inizio alle 20.45).

Sono 19 i calciatori che hanno svolto la seduta agli ordini di Alberico Evani, che mercoledì siederà sulla panchina della Nazionale al posto di Roberto Mancini, in isolamento fiduciario dopo essere risultato positivo al Covid: sul campo del Centro Tecnico federale si sono allenati Bastoni, Belotti, Bernardeschi, Calabria, Cragno, Di Lorenzo, El Shaarawy, Emerson, Gagliardini, Grifo, Lasagna, Orsolini, Pellegri, Luca Pellegrini, Pessina, Sirigu, Soriano, Tonali e Zaccagni. Domani si aggregheranno al gruppo altri 11 giocatori: Berardi, Bonucci, Chiesa, Donnarumma, Ferrari, Florenzi, Insigne, Jorginho, Kean, Locatelli e Meret.

Indisponibili e costretti al forfait Domenico Criscito e Francesco Caputo: il difensore del Genoa ha lasciato il ritiro, mentre l’attaccante del Sassuolo non potrà rispondere alla convocazione. Restano in isolamento fiduciario 10 calciatori: Acerbi, Barella, Biraghi, Castrovilli, Cristante, D’Ambrosio, Immobile, Mancini, Lorenzo Pellegrini e Spinazzola.