Il Napoli si è presentato: novità le calciatrici estoni

Serie C
06.10.2018 18:26 di Anna Laura Giannini  articolo letto 78 volte
Il Napoli si è presentato: novità le calciatrici estoni

Prosegue con nuovi e ambiziosi obiettivi il progetto sportivo del Napoli Femminile Carpisa Yamamay. Il club dei presidenti Lello Carlino e Riccardo Guardino punta alla promozione nella nuova serie B nazionale a girone unico, forte di una rosa altamente competitiva e dagli alti valori tecnici, fondata su una base di ragazze napoletane giovanissime che rappresentano il futuro del movimento partenopeo e nazionale grazie al lavoro del direttore generale Italo Palmieri.

La grande novità del gruppo è rappresentata dall’innesto delle quattro straniere, tutte nazionali estoni, che hanno innalzato il tasso tecnico e di esperienza della rosa, integrando una squadra che aveva già mostrato ampi margini di crescita e che lo scorso inverno era stata arricchita con l’arrivo del centravanti brasiliano Milena De Paula, attaccante agile e veloce dallo spiccato senso del gol. A lei si sono aggiunte le centrocampiste Eneli Kutter e Vlada Kubassova e gli attaccanti Lisette Tammik e Kristina Bannikova che hanno reso il gruppo a disposizione del tecnico Peppe Marino ancora più solido e pronto ad affrontare la sfida di una stagione lunga con l’obiettivo della vittoria del campionato. Sono rientrate in rosa anche le esperte, seppur giovani, Emanuela Schioppo, Giulia Asta, Giulia Risina e Paola Di Marino, insieme agli altri nuovi acquisti Sara Caiazzo e Alessia Cutillo.

“Vogliamo riportare il Napoli Femminile ai livelli di qualche anno fa – spiega Peppe Marino -. Napoli è stata splendida protagonista del movimento femminile italiano e deve tornarci il prima possibile, per diventare un punto di riferimento di tutto il calcio femminile nel Centro-Sud Italia. Nonostante la città viva di calcio il nostro movimento ha bisogno di un’ulteriore spinta e di un calore dei tifosi sempre maggiore per aiutare la squadra a crescere e per dare sempre più orgoglio nell’indossare una maglia che ci consente di rappresentare tutta la città. La squadra è stata costruita programmando in anticipo il mercato e creando un gruppo solido che rappresenta un ottimo mix tra ragazze giovani e più esperte, mantenendo comunque un’età media molto bassa. Abbiamo grandi margini di crescita e mi auguro che questo ci permetta di aprire un ciclo di successi che possa durare negli anni”.

Altra grande novità della stagione è rappresentata dal campo di gioco. Il Cus Napoli, diventato già lo scorso anno il centro tecnico della squadra, da quest’anno ospiterà anche tutte le gare interne del Napoli Femminile Carpisa Yamamay. Una struttura ampia e all’avanguardia, che offre ogni comfort e che si adatta anche a campionati di categoria superiore, come quelli nei quali aspira a partecipare la squadra partenopea. L’ingresso alle tribune dello stadio la domenica sarà sempre gratuito, primo appuntamento domenica 14 ottobre (ore 14.30) contro l’Aprilia per la prima giornata di campionato.

La squadra è stata presentata questa mattina nel corso di un evento all’Edenlandia presentato da Daniele “Decibel” Bellini e Susanna Petrone con un intervento del cantante Andrea Sannino.