Lega Nazionale Dilettanti: no al al ricorso sul calcio femminile, Sibilia rinuncia

20.12.2018 10:00 di Massimo Poerio   Vedi letture
Lega Nazionale Dilettanti: no al al ricorso sul calcio femminile, Sibilia rinuncia

Il Consiglio direttivo della Lega nazionale dilettanti ha deliberato di non presentare ricorso al Tar del Lazio avverso la decisione del Collegio di garanzia dello sport presso il Coni in merito alla questione della Divisione calcio femmini pur non condividendone la motivazione- Questo in virtù dell’impegno assunto dal presidente Gravina di rivedere l’attuale assetto della Divisione Calcio Femminile oltre a riconoscere alla Lega Dilettanti un sostegno economico per l’attività fino ad oggi svolta e per quella da svolgere in ambito territoriale riferita al calcio femminile. “Dall’elezione del Presidente Gravina ad oggi, come Lega Nazionale Dilettanti, abbiamo ottenuto tutto quello che era scritto nell’accordo programmatico - ha ricordato il Presidente LND Cosimo Sibilia - siamo di nuovo protagonisti nel sistema federale grazie alla compattezza che abbiamo dimostrato. Siamo riusciti a risolvere l’annosa questione delle spese arbitrali e stiamo portando a conclusione anche il contenzioso legato al calcio femminile”.