Maxi rissa in campo: il Giudice Sportivo infligge 60 giornate di squalifica a 24 calciatori

08.02.2019 16:00 di Massimo Poerio   Vedi letture
Maxi rissa in campo: il Giudice Sportivo infligge 60 giornate di squalifica a 24 calciatori

Una nuova pagina di violenza sporca il gioco del calcio. Stavolta ci troviamo in Toscana per la gara giovanile del campionato Juniores under 19 tra Casellina di Firenze e Fortis Juventus 1909 di Borgo San Lorenzo.

Un derby culminato con una maxi rissa in campo che ha coinvolto entrambe le squadre nella loro interezza. Gara così sospesa al 42' della ripresa, con gli ospiti in vantaggio per una rete a zero. Ora è arrivato il responso del giudice sportivo che ha squalificato dodici giocatori del Casellina e dodici della Fortis Juventus per un totale di ben 60 giornate di squalifica. Nel dispositivo dell'organo giudicante si legge che le sanzioni sono state inflitte perchè i calciatori si sono resi colpevoli di "aver partecipato attivamente ad una rissa sul terreno di gioco".

I maggiori turni di stop, ben sei, sono stati comminati a due calciatori, uno per parte, che si sono resi colpevoli rispettivamente di aver colpito con un pugno al volto un avversario e aver tirato un calcio alla testa a un avversario. Non è andata meglio alle due società che si sono beccate una ammenda di 200 euro ciascuna oltre alla gara persa per entrambe a tavolino.