Pomezia, Salerno sui giovani: “Questo per noi è l’anno zero”

14.11.2019 14:00 di Francesco Pizzoccheri   Vedi letture
Fonte: Ufficio stampa Pomezia Calcio 1957
Pomezia, Salerno sui giovani: “Questo per noi è l’anno zero”

Il settore giovanile rossoblù da quest’anno è stato affidato a Franco Salerno, da sempre legato alla società pometina. Dopo il cambio di società da SSD Pomezia Calcio a ASD Pomezia Calcio 1957 ovvimente si sono perse tutte le categorie e dunque si è ripartiti dalle categorie provinciali.

I campionati del nostro settore giovanile sono cominciati oramai da 4 giornate e con Franco Salerno abbiamo tracciato un primo bilancio stagionale:

“Questo per noi è l’anno zero. Siamo ripartiti dai campionati provinciali con tanto entusiamo e voglia di fare bene.

Per quanto riguarda il settore agonistico abbiamo 4 gruppi dall’Under 17 all’Under 14. La maggior parte delle squadre sono formate da tanti ragazzi nuovi, ma anche da molti atleti che già militavano nel Pomezia.

Una grande mano per allestire le varie rose me l’ha data il mio stretto collaboratore Angelo Frezza, che ringrazio pubblicamente.

Abbiamo scelto tutti tecnici nuovi e competenti che vorrei nominare uno ad uno: Alberto Furesi per l’Under 14, Alberto Gentili per l’Under 15, Marco Di Venosa per l’Under 16 e Francesco Francardi per l’Under 17.

Anche lo staff dei  preparatori atletici è molto valido e composto da Dario De Paolis e Francesco Blancodini; mentre i nostri portieri sono allenati e preparati  da Fabrizio Marinelli.

In questo primo mese di gare il gruppo che ci sta regalando maggiori soddisfazioni è sicuramente l’Under 17 di Francardi. E’ una squadra parzialmente nuova con ragazzi di Pomezia, di Aprilia e Roma. Fino ad ora hanno collezionato 3 vittorie e una sconfitta che valgono il secondo posto in classifica.

Con l‘Under 16 e l’Under 15 stiamo faticando un pò, ma sono sicuro che piano piano inizieranno ad arrivare anche i primi risultati.

La cosa che mi colpisce è il senso di appartenenza e la voglia che c’è nei ragazzi di allenarsi e stare insieme.

Con la società ci siamo prefissati un progetto triennale con la speranza di riportare le categorie Elite a Pomezia. Sarà un percorso lungo e difficile, ma noi ce la metteremo tutta.

C’è tanto da lavorare e da migliorare, ma con l’aiuto di tutti ci toglieremo delle belle soddisfazioni.

Un ringraziamento speciale lo voglio fare al Patron Alessio Bizzaglia per la fiducia che ha riposto nella mia figura e spero di essere all’altezza dell’incarico che mi ha affidato.

Forza Pomezia e in bocca a lupo a tutte le nostre squadre, ai nostri allenatori, alla segreteria e tutti i genitori che seguono con passione i propri figli”.