Scandicci: Juniores Nazionali e Giovanissimi B campioni d'inverno

13.12.2019 12:20 di Francesco Vigliotti   Vedi letture
Fonte: a cura di Marco Pecorini
Scandicci: Juniores Nazionali e Giovanissimi B campioni d'inverno

Procede a gonfie vele il lavoro del Settore Giovanile dello Scandicci. Programmazione e staff di alto livello in tutte le categorie, crescita individuale dei ragazzi e importanti risultati di squadra. Nell'ultimo weekend, ad esempio, hanno esordito in Serie D Leonardo Francalanci e Leonardo Barletti, difensore e attaccante classe 2002 prodotti della 'cantera' Blues. Ultimi esempi di come lo Scandicci punti fortemente sui propri giovani (il portiere Francesco Timperanza, classe 2001, è titolare da due anni in Serie D, ed è stato convocato in Rappresentativa Nazionale nei giorni scorsi).

E anche a livello di squadra i risultati si vedono. A metà dicembre due formazioni Blues possono festeggiare il titolo di 'campioni d'inverno': si tratta degli Juniores Nazionali e dei Giovanissimi B. Il primo gruppo, allenato da Massimiliano Burchi con il vice Marco Vinattieri, nella categoria 'regina' del Settore Giovanile ha chiuso al primo posto il girone di andata: 29 punti dopo 13 giornate, con 9 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, 26 gol fatti e 14 subiti (miglior difesa del torneo). I classe 2006 di mister Claudio Fioravanti, invece, hanno vinto con un turno di anticipo la prima fase del campionato provinciale: 37 punti sui 39 disponibili, con 12 vittorie, 1 pareggio e nessuna sconfitta (103 gol fatti e 7 subiti). Sabato l'ultimo impegno al Bartolozzi contro la Rondinella Marzocco, poi da gennaio spazio alla seconda fase 'di merito' che raggrupperà le prime due di ogni girone.

"Un bilancio più che positivo, l'obiettivo era qualificarci per il campionato di merito e i ragazzi sono stati bravi", dice Fioravanti, mister dei Giovanissimi B. "Lo Scandicci mi ha messo a disposizione uno staff di eccellenza, con il mio vice Leonardo Bonacchi e il preparatore Gabriele Tanaglioni. Abbiamo un gruppo interessante, i ragazzi stanno crescendo molto".