Calciomercato Calvina, arriva un trequartista d'esperienza

20.08.2019 14:00 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Calciomercato Calvina, arriva un trequartista d'esperienza

Il Calvina ha reso nota l’acquisizione delle prestazioni sportive del calciatore Andrea Bracaletti. In giornata la firma sul contratto che lo legherà al club per la stagione corrente. Bracaletti, reduce dalla breve esperienza a La Fiorita, San Marino – squadra con la quale ha disputato in luglio da protagonista due partite di preliminari di Europa League -, torna in provincia a distanza di due anni dal trasferimento che lo vide passare dalla Feralpisalò alla Triestina.

Nato il 17 gennaio 1983 a Orvieto (TR), trequartista, esterno d’attacco e all’occorrenza mezzala, di piede destro, “Braca” vanta 493 presenze tra i professionisti, tra i quali ha trascorso l’intera carriera, iniziata nelle giovanili del Genoa e sviluppatasi tra Serie B (Cesena e Avellino), C1/Lega Pro 1 (Sassuolo, Spal, Cassino, Feralpisalò), Lega Pro 2 (Feralpisalò) e Lega Pro/C (Feralpisalò e Triestina). Con i dilettanti de La Fiorita ha inoltre disputato andata e ritorno del primo turno preliminare di Europa League, contro l’Engordany (Andorra). Quella con la Calvina sarà la prima vera esperienza in un campionato dilettanti.

Queste le prime parole di Andrea Bracaletti da giocatore della Calvina: «Nella mia scelta è stato fondamentale il rapporto esistente con il direttore sportivo Eugenio Olli, costruito nei sette anni della mia permanenza alla Feralpi. Ero a casa mia a Orvieto quando si è creata questa possibilità, sinceramente non mi sarei allontanato nuovamente se fosse stata una società diversa a chiamare. Tornare in un ambiente dove sono stato bene e ritrovare persone come Olli era per me una priorità. A 36 anni non mi sento sul viale del tramonto, anche perché fino a gennaio ho giocato e segnato per una squadra che poi ha fatto finale play off di Lega Pro. Quello che mi spinge a rimettermi in gioco in Serie D è la grande voglia di giocare. Qui ritrovo due ex compagni di squadra come Fabio Meduri, con cui ho giocato a Trieste, e Mattia Broli, che ho conosciuto a Salò quando lui era giovanissimo. Non ho ancora parlato con Matteo Serafini, che ho affrontato più volte sul campo nel corso della carriera, ma lo incontrerò presto. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura, il mio desiderio è di tornare in C, anche perché voglio arrivare a 500 presenze tra i pro».

Per la dirigenza calvisanese il nuovo acquisto può diventare un elemento fondamentale del gruppo. Così il presidente Roberto Marai: «Abbiamo una squadra molto giovane e Andrea potrà darci una grossa mano nel nostro percorso di crescita. Ha esperienza, personalità e qualità, è una chioccia ideale per i nostri ragazzi. Avevamo già parlato con mister Serafini, che ha espresso un parere positivo su questa acquisizione. Il trasferimento poteva già essere ultimato alla fine della scorsa settimana, è invece ufficiale da oggi; poco male, l’importante è che ora Andrea faccia parte della Calvina».

Per Eugenio Olli si tratta di un acquisto di grosso spessore tecnico, ma anche affettivo: Bracaletti aveva lasciato la Feralpisalò da capitano, con i record di presenze e gol segnati: «Esserci divisi era stato difficile – racconta il diesse -, non poteva finire così. Sono felice di riabbracciarlo: per parlare del calciatore bastano i grandi numeri prodotti in carriera, ma io sono legato soprattutto alla persona, un bravissimo ragazzo e un uomo vero».