Foggia, Corda in panca e tante piste per l'attacco: in ballo anche l'ex Caraccio

07.09.2019 15:00 di Stefano Sica   Vedi letture
Foggia, Corda in panca e tante piste per l'attacco: in ballo anche l'ex Caraccio

Sistemata la questione allenatore (Ninni Corda ha assunto ufficialmente il comando della guida tecnica) in attesa del match dello Zaccheria con l'Agropoli, il Foggia è alle prese con qualche problema di organico da risolvere. Il neo trainer rossonero ha detto di voler evitare di parlare di "giocatori che non ci sono", mentre il patron Roberto Felleca ha chiesto tempo affinché il gruppo possa esprimere appieno tutte le proprie potenzialità: "Cerchiamo elementi che aumentino un tasso di qualità che comunque già c'è - le sue parole -. E in ogni caso i ragazzi meritano tempo e fiducia: non li si può mettere sotto accusa per una cattiva prestazione: guai ad enfatizzare una sconfitta". Fatto sta che uno degli obiettivi del Ds Riccardo Di Bari è un attaccante che possa spostare gli equilibri per la categoria. Tante le piste seguite e una di queste porta nella direzione del 32enne argentino Franco Caraccio, il quale ha già vestito il rossonero in Prima Divisione nella stagione 2009-10. Di lui i tifosi dauni hanno un buon ricordo non fosse altro perché un suo centro al 95', nel secondo match play-out col Pescina, fu decisivo per mantenere la categoria. Il Foggia aveva vinto 2-1 in Abruzzo ma, allo Zaccheria, soccombeva 2-0 prima del colpo dell'argentino. Un contatto già c'è stato con l'entourage della punta per capire i margini di un accordo. Si vedrà. Fatto sta che da Caraccio c'è la massima disponibilità al trasferimento. "Il solo pensiero di ritornare mi provoca un'allegria immensa - ha fatto sapere ai suoi amici più stretti -. A Foggia mi legano tanti ricordi da brividi. Sarei dispostissimo ad aiutare il Foggia in questo momento particolare: ho 32 anni, sto bene, ho raggiunto ormai la mia maturità e poi conosco la piazza. Quindi potrei dare il mio contributo a 360 gradi". Lo scorso anno Caraccio, dopo lunghi trascorsi in D (Sorrento, Potenza, Clodiense e Sestri Levante), ha militato col Vittorio Veneto in Eccellenza.