Marina di Ragusa, lascia Vindigni: "Sono stato costretto..."

10.12.2019 09:42 di Elena Gestra   Vedi letture
Marina di Ragusa, lascia Vindigni: "Sono stato costretto..."

"Per motivi familiari e soprattutto lavorativi sono stato costretto a lasciare il Marina di Ragusa". Queste sono le parole dell'ormai ex Rossoblù Ciccio Vindigni, che ha rivestito il ruolo di capitano nella passata stagione e anche quest'anno in serie D, diventando un punto di riferimento sia per la squadra che per l'intera società.
E continua: "È stata una scelta sofferta, ci ho pensato e ripensato, fino all'ultimo ho cercato di conciliare gli orari lavorativi con gli allenamenti di una squadra che milita in un campionato importante ed impegnativo come la serie D.
La scelta di andare altrove e lasciare il Marina è stata dolorosa, tutt'altro che semplice, per diversi motivi. Innanzitutto la fascia di capitano mi ha dato responsabilità, nei confronti dei miei compagni, specialmente per quelli più giovani. E soprattutto il Marina per me non è stata solo una squadra..ma una seconda famiglia, dove poter parlare e confrontarci, non solo calcisticamente parlando.
Ringrazio tutti, per il bene e la stima che dal primo momento mi hanno dato, dal presidente, al direttore generale, al direttore sportivo, tutto lo staff e il mister, che, oltre ad essere stato il mio allenatore, è una persona eccezionale, un amico".
Il difensore Ciccio Vindigni continua la sua avventura calcistica a Pozzallo.