UFFICIALE: Fanfulla, preso Boari

27.02.2019 20:00 di Anna Laura Giannini  articolo letto 442 volte
UFFICIALE: Fanfulla, preso Boari

È Elia Boari il nuovo estremo difensore del Fanfulla. Dopo l’addio per motivi personali di Nicolò Criscione, il direttore sportivo Vito Cera è subito intervenuto per risolvere il problema venutosi a creare tesserando il classe 1993 residente Torrevecchia Pia. Una cosa però è chiara.

"Boari non è detto che faccia sempre e solo il secondo in questo finale di stagione – spiega Cera -. Abbiamo tanti giocatori di valore under di movimento e quindi Boari ci dà una soluzione in più. Come tutti, si giocherà il posto. Non era una situazione semplice, ma ci siamo subito azionati in società. Personalmente ho valutato la lista dei giocatori svincolati in Lombardia e che vivono vicino a Lodi, requisito che abbiamo sempre tenuto in considerazione durante la fase di costruzione della squadra: il profilo di Boari l’ho trovato subito interessante e l’ho contattato chiudendo poi l’accordo".

Di sicuro Boari porta esperienza. Dopo il settore giovanile con la Cremonese, il venticinquenne ha vinto il campionato con Castiglione e Pro Piacenza in Serie D. Poi nel 2013-2014 l’Eccellenza allo Sporting Bellinzago e la tripla esperienza svizzera con Ascona, Bellinzona e Taverne, prima di tornare in Italia con Fenegrò, Sestese, sempre in Eccellenza, e Stresa, nel girone A di Serie D in questa prima parte di stagione.

"Sono pronto a mettermi a disposizione del mister, del direttore e di tutti i miei compagni – spiega -. Voglio dare una mano alla squadra e anche a Colnaghi che è giovane e sta facendo un’ottima stagione. Nel girone D ho già giocato con il Pro Piacenza, anche se le squadre non erano le stesse di questa stagione, e ho notato che qui scendono molti più giocatori di livello superiore e si gioca a calcio, mentre nel girone A ci sono giocatori di categoria e si punta tutto sul fisico". Per Boari l’ambiente bianconero non è nuovo, visto che "mio nonno, che abita vicino allo stadio, è stato per vent'anni abbonato del Fanfulla e ora tornerà allo stadio a tifare".