Messina, Biagioni: "Rigore inesistente per il Giulianova. Al ritorno ce la giocheremo"

28.02.2019 12:00 di Maria Lopez   Vedi letture
Messina, Biagioni: "Rigore inesistente per il Giulianova. Al ritorno ce la giocheremo"

Il Messina ieri ha fatto un altro passettino verso la finale di Coppa Italia di Serie D. Nella gara di andata di semifinale in casa del Real Giulianova è venuta  via con un pareggio che la mette in una situazione, seppure lieve, di vantaggio.

Non è stata "climaticamente" una serata eccezionale per il tecnico Oberdan Biagioni che ritornava nello stadio che l'aveva visto protagonista da calciatore in una esperienza, durata due anni, che per sua stessa ammissione non fu felicissima.

A Radio G Giulianova il tecnico ha dichiarato: "L’accoglienza del pubblico? Pazienza, le contestazioni sono normali, ma non mi interessano perché adesso sono dall’altra parte. Per 70′ credo ci sia stata soltanto una squadra in campo ed eravamo noi, anche per miglior qualità del gioco. Dopo il nostro gol loro sono riusciti a pareggiare, anche se credo che qualche scelta arbitrale ci abbia sfavoriti, il rigore per me era inesistente. Credo che tutta la squadra si sia espressa bene, con personalità, in uno stadio difficile. Abbiamo fatto una partita degna di essere ricordata. Al ritorno ci giocheremo le nostre carte in casa, in un campo diverso, ma abbiamo il cinquanta percento di possibilità. La salvezza? Dobbiamo cercare di far più punti possibile e giocare con questa personalità. Ci vuole del tempo per amalgamare una rosa che è cambiata tanto. Rispetto a novembre la situazione è meno drammatica, abbiamo una rosa capace di tutto. Il manto erboso del “Fadini”? Credo che per il bene del Giulianova l’importante sia stato ritrovare il pubblico, il campo si è sempre in tempo a rifarlo. Del Grosso? È stato un piacere rivederlo, mi sono complimentato con lui. Sono felice che sia venuto a salutarmi perché significa che almeno sono una persona per bene, altrimenti nemmeno i compagni mi saluterebbero".