Appuntamento con la storia: Luparense-Treviso vale la D

Eccellenza Veneto
12.04.2019 20:00 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Fonte: Luparense Fc
Appuntamento con la storia: Luparense-Treviso vale la D

Contro il Treviso non sarà una semplice partita, sarà bensì la gara che potrebbe decretare la tanto agognata promozione in Serie D a distanza di 18 anni dall’ultima volta. I Lupi sono davvero carichi, il “Gianni Casee” si preannuncia gremito e la società sta organizzando tutto per far sì che possa essere una giornata di festa, con la consegna dell’album delle figurine nell’intervallo e la sfilata delle vecchie glorie rossoblu poco prima del fischio d’inizio. Il Mestre giocherà alle 15 contro il Noale e, indipendentemente dal risultato degli arancioneri, basteranno i 3 punti contro i trevigiani per festeggiare a fine gara.

Siamo molto vicini a ciò che era il nostro obiettivo prima dell’inizio della stagione – dichiara il mister Enrico Cunico – , tuttavia non dobbiamo pensare di aver già vinto, sarà una partita da prendere seriamente perché c’è sempre il rischio di incappare in qualche figuraccia. Il Mestre probabilmente ha voluto giocare prima per metterci un po’ più di pressione, io però sono convinto che, se giochiamo come sappiamo, potremo davvero trasformare il pomeriggio di un normale sabato nel pomeriggio di gloria che tutti noi ci meritiamo. Abbiamo lavorato tanto e ci meritiamo di festeggiare, tutti hanno dato un contributo importante e festeggiare davanti ai nostri tifosi sarebbe il coronamento di un’annata entusiasmante. Ripeto che il Treviso va preso con rispetto e con la consapevolezza di avere davanti una squadra giovane che non ha niente da perdere, noi però ci giochiamo talmente tanto che sarebbe un peccato buttare via l’occasione. Abbiamo l’opportunità di riportare in Serie D una società che manca all’appuntamento da tanto, ero già stato qua 4 anni fa ma allora era il titolo del San Paolo portato a San Martino. Questa categoria raggiunta solamente con il nome Luparense Fc ha tutto un altro sapore e c’è davvero tanta emozione nell’essere qui a giocarsi la terza promozione consecutiva: il lavoro svolto è stato encomiabile da parte di tutti, manca solo l’ultimo passetto".

Capitolo infermeria: out l’infortunato Ceccarello e, ovviamente, Savio e Martorel partiti con la rappresentativa U19 del Veneto per il Torneo delle Regioni.