Audace, Nannini: «Non vogliamo fare programmi a lungo termine»

12.01.2022 18:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Audace, Nannini: «Non vogliamo fare programmi a lungo termine»

L’Audace sta ricaricando le batterie. La società bianconera, che con la sua prima squadra ha saltato le prime due gare dell’Eccellenza del nuovo anno, sfrutterà questo periodo per “affilare le armi” in vista della ripresa del campionato, fissata (al momento) per fine mese.

“E’ stato inevitabile prendere questo tipo di decisione visti i numerosi contagi – dice il centrocampista centrale classe 1998 Daniele Nannini – Non è una situazione semplice: noi calciatori avremmo voluto vivere una stagione “normale” quest’anno, ma speriamo comunque di riprendere il prima possibile. dobbiamo sfruttare questo periodo di stop nel modo giusto: la società ha rinforzato la rosa nelle ultime settimane e quindi lavoriamo per trovare i giusti equilibri in vista del ritorno alle gare ufficiali”.

Nannini si è aggregato al gruppo allenato da mister Daniele Scarfini a campionato in corso: “Sono arrivato qui dopo essere stato contattato dal direttore generale Roberto Matrigiani. Sono molto felice della scelta: sin dal primo momento il club, i dirigenti, lo staff tecnico e i compagni mi hanno fatto sentire parte integrante di questo ambiente e mi hanno immediatamente messo a mio agio. La società è seria ed ambiziosa e quindi ci sono tutte le condizioni per fare bene”. Ed in effetti, negli ultimi due mesi di campionato del 2021, l’Audace aveva preso decisamente un bel ritmo: “Il giudizio sul nostro percorso è positivo – dice Nannini – Il gruppo ha fatto dei miglioramenti importanti e se l’è giocata con tutte le avversarie”.

L’Audace ripartirà dall’attuale settimo posto, il primo fuori dalla “zona rossa”: “Il nostro obiettivo? Come ogni squadra dobbiamo guardare avanti e non alle nostre spalle, ma non vogliamo fare programmi a lungo termine. Sappiamo che questo è un girone molto competitivo, ma lo è anche il nostro gruppo e possiamo toglierci delle soddisfazioni”.