Badesse, la strada è ancora lunga. Frediani: "Noi non ci nascondiamo"

Eccellenza Toscana
10.09.2019 21:00 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Badesse, la strada è ancora lunga. Frediani: "Noi non ci nascondiamo"

Due vittorie per iniziare la stagione e una squadra che dimostra già tutto il suo valore. Per il Badesse Calcio Lornano la strada è ancora lunga, ma gli obiettivi sono chiari. Lo sa bene Emiliano Frediani, direttore dell’Area tecnica e uno degli artefici del mercato biancazzurro.

Direttore un avvio eccellente?
“Siamo partiti con il piede giusto sia in coppa che in campionato. Domenica abbiamo vinto all’ultimo, ma la squadra ha offerto un grande prestazione, fallendo diverse occasioni per chiudere i conti. Insomma molto bene, anche se siamo solo all’inizio”.

La rosa con gli ultimi due innesti è coperta in ogni reparto. È soddisfatto?

"La stagione è lunga e quindi servono tanti uomini. Poi con la serie di infortuni che abbiamo avuto, ci siamo trovati a corto di giocatori e quindi abbiamo pensato che fosse necessario un altro piccolo ritocco. Noi non ci nascondiamo. Gli obiettivi sono dichiarati da tempo. Però poi è il campo a parlare e quindi dobbiamo giocare ogni partita come domenica”.

Contro la Rignanese ancora una volta protagonisti i giovani. Cosa ne pensa?
“Devo fare i più sinceri complimenti ai nostri ragazzi. Chi ha giocato di più e chi meno. Loro sono una risorsa preziosa e che facciano bene da subito è un valore aggiunto. Tra l’altro, Frosinini ha anche segnato e Corsi in pochi minuti ha dimostrato grandi capacità. Sono molto soddisfatto”.

Domani ritorno in coppa contro il Sangimignano. Che partita sarà?
"Da non sottovalutare. Il risultato dell’andata non ci mette al riparo, perché nel calcio le sorprese ci sono sempre. Però questa squadra anche domenica ha dimostrato di saper tenere la concentrazione. Basta vedere la reazione al gol subito. Tra parantesi, sono contento che la rete della vittoria l’abbia segnata Sabatini. Un professionista serio, che insieme a Mazzanti è stato uno dei nostri primi acquisti”.