Cervinara, il bilancio stagionale è positivo

Eccellenza Campania
10.05.2019 08:30 di Massimo Poerio   Vedi letture
Fonte: quotidiano del sud
Cervinara, il bilancio stagionale è positivo

Domenica scorsa il Cervinara ha concluso ufficialmente la stagione calcistica 2019/2020 con la sconfitta di misura (0-1) patita ad Agropoli nella finale playoff del girone B di Eccellenza: match deciso a metà primo tempo dalla punizione di Capozzoli con i caudini che soprattutto nella seconda metà del match non sono riusciti a pareggiare i conti.

Si ferma dunque alla finale playoff la corsa degli irpini cari al neo presidente Pallotta, i quali hanno comunque migliorato il rendimento della passata stagione, quando si arresero al Nola di Liquidato in semifinale playoff. Cervinara che quest’anno ha trionfato nella Coppa Campania Eccellenza, al culmine dell’emozionante vittoria ai calci di rigore nella finale giocata al “Pinto” di Caserta contro il Giugliano di Dino Fava, poi promosso in Serie D in seguito alla vittoria nello spareggio contro il Frattamaggiore dell’ex S. Tommaso e Cervinara Ciaramella. Non è arrivata quindi la sperata Serie D, ma la stagione del Cervinara può ritenersi molto positiva. Ciò in virtù della vittoria storica della Coppa Campania Eccellenza, ma soprattutto della grave crisi societaria che è esplosa come una bomba all’indomani proprio della vittoria nella prestigiosa coppa regionale. Questa situazione portò all’uscita di scena della vecchia società dei presidenti Ricci, Cambareri e Trotta, con la consegna del titolo sportivo al sindaco Filuccio Tangredi il quale poi diede la squadra ad una nuova società, interamente cervinarese, ora presieduta dall’avvocato Antonio Pallotta e gestita al meglio dal capace segretario Giacomo Silietti. Stagione dunque portata avanti tra le mille difficoltà economiche, con il titolo sfuggito per qualche battuta a vuoto di troppo (tipo il pari interno contro la Virtus Avellino) ma che comunque ha fatto registrare la terza partecipazione di fila (su altrettanti campionati disputati) ai playoff. Non poco per una realtà come Cervinara, che solo dieci anni fa navigava in Prima Categoria, e che negli anni ha saputo prendersi sul campo soddisfazioni: la vittoria in Prima dopo la finale playoff contro il Real Agropoli, il salto in Promozione dopo lo spareggio contro il Paolisi, infine la finalissima per la D persa contro i siciliani della Folgore Selinunte ed infine il trionfo nella Coppa Campania.