Friuli - Torviscosa, nulla da fare la Coppa Italia è della Manzanese

07.01.2012 13:45 di Davide Guardabascio  articolo letto 664 volte
Friuli - Torviscosa, nulla da fare la Coppa Italia è della Manzanese

E’ la Manzanese ad aggiudicarsi l’edizione 2011/2012 della Coppa Italia FVG al termine dei 120′ giocati al “Beltrame” di Mortegliano. Per il Torviscosa invece ancora maledizione-supplementari dopo la beffa di 2 anni fa nella finalissima di Gonars contro il Monfalcone. Mister Barel rimescola le carte della vigilia e lancia dal 1′ Capitan Carpin a scapito di Godeas mentre in difesa deve fare a meno di Sannino infortunatosi nell’ultimo allenamento. Tra gli “orange” mister Lugnan sceglie un 11 meno spregiudicato e si porta in panchina il giovane ed estroso Andrea Osso dato nell’undici di partenza preferendogli Miano. Al via la formazione di Barel in breve tempo entra nel vivo del match e al 6’, alla prima vera puntata, Del Mestre inizia il suo magistrale show: sulla sponda di Carpin, Toffoli spara un destro e il guardiano arancio-nero si allunga sotto il “sette” a deviare la bomba dell’ ex. La porta dei “seggiolai” è blindata e all’11’ lo testimonia il secondo superbo intervento di Del Mestre che si avvita sotto la trasversale a toccare d’istinto la capocciata di Carpin. L’undici manzanese si vede per la prima volta al 14’ con un piazzato dalla distanza di Kalin che passa a un metro sul palo di destra di Buso. E’ solo un episodio perchè il Torvis macina gioco e occasioni : 17′ altro tiro di Toffoli questa volta in diagonale e Del Mestre vola a deviare in angolo; 18′ palo di Pitta che usufruisce della solita sponda di Carpin e saltando Filopati batte Del Mestre ma il montante dice di no. Al 22′ Crozzoli F. si guadagna e batte una punizione dal limite che si spegne alta di poco. La Manzanese si rivede al 28’ quando Buso è decisivo nel ribattere di piede il rasoterra di Corvaglia. Episodio che potrebbe rivelarsi decisivo al 38′ quando su un retropassaggio di Grion, Filopati perde il tempo e non può far altro che atterrare Carpin lanciato verso la porta : rosso e Manzanese in 10. Dopo tanta sofferenza, a passare in vantaggio è la Manzanese….siamo al 41’: da una palla inattiva scodellata nei sedici metri bianco-celesti, “Ale” Osso riceve una sponda di Corvaglia bravo a difendersi dall’attacco di Pujatti, e al volo di collo destro infila Buso sul primo palo. Al 44’ i ragazzi di Barel agguantano il pareggio: Venturini,sull’ennesimo corner di Crozzoli, s’inventa una giocata sull’out sinistro, in dribbling si “beve” Terrida che lo aggancia per un calcio di rigore sacrosanto. Suo dischetto si porta Pitta il cui piattone di sinistro s’infila tra palo e mano protesa di Del Mestre che aveva intuito l’angolino alla sua destra. Nel secondo tempo chi si aspetta un Torviscosa all’arembaggio rimane deluso; gl’azzurri calano intensità e ritmo s’intestardiscono a cercare le punte centralmente e tralasciano il gioco sulle fasce che potrebbe scardinare la difesa bloccata predisposta da mr. Lugnan. Al 52′ Piatta scambia con Venturini e crossa per l’accorrente Crozzoli che colpisce a lato di testa. Al 55′ alleggerimento orange con Miano sulla sinistra, cross per Corvaglia che non ci arriva in acrobazia e la palla sfila a lato. Al 59′ e 74′ Carpin due volte non arriva ad agganciare i passaggi filtranti di Crozzoli prima e Venturini poi. Troppo poco per una squadra in superiorità numerica e soprattutto dopo lo splendido primo tempo. Il match vola così ai supplementari. Il match si decide in pochi minuti in avvio del primo tempo supplementare : Al 2’ Del Mestre compie l’ultimo prodigioso intervento della sua gara sull’ incornata a botta sicura di Vernturini da 2 metri.al 5′ dalla parte opposta su azione fallosa di Pujatti s’infortuna Corvaglia e mister Lugnan lo sostituisce con Tomada: la punta ha giusto il tempo di raggiungere il centro dell’area per ricevere la punizione di Paolucci e incornare alle spalle di Buso il goal vittoria. La rete subita è una mazzata incredibile per il Torviscosa che nei minuti restanti non riuscirà più a impensierire Del Mestre. Al triplice fischio del sig. Copat scoppia la gioia arancione a cui fa da contraltare la delusione torviscosina per la seconda finale di fila sfuggita nei tempi supplementari.

MANZANESE – TORVISCOSA : 2  – 1

Campo Neutro di Mortegliano (UD)

Reti : 41′ Osso Al (M) 44′ Pitta (T) 96′ Tomada(M)

MANZANESE : Del Mestre Conchione (Marini N.) Ciriaco Paolucci Terrida Filopati Kalin Grion Osso Al. Miano (Osso An.) Corvaglia (Tomada). All. Lugnan

TORVISCOSA : Buso N. Mazzaro Pagano Barbini Roman Pujatti Venturini Toffoli Carpin (Crozzoli J.) Crozzoli F. (Godeas) Pitta. All. Barel

Arbitro Sig. Copat della Sez. AIA di Pordenone.

Assistenti Sigg. Mazzocut Zecchin della sez. AIA di Pordenone e Naccari della sez. AIA di Udine.

Ammoniti : Corvaglia (Manzanese) Barbini e Roman (Torviscosa).

Espulsi : Filopati (M) al 38′ per fallo da ultimo uomo.

Corner : 13 a 3 per il Torviscosa.

Recupero : 2′ – 2 ( 1′ – 1′ nei t.s.)

Spettatori : 1000 circa.