Gladiator ko nel match con l'Afragolese

Eccellenza Campania
28.01.2019 23:30 di Davide Guardabascio  articolo letto 129 volte
Gladiator ko nel match con l'Afragolese

Il Gladiator soccombe nello scontro diretto contro l’Afragolese. Nel giorno del ritorno allo stadio “Mario Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere dopo un mese di assenza, i neroazzurri dei presidenti Mattia Aveta e Giacomo De Felice perdono con il punteggio di 0-1 e falliscono l’assalto al podio.

Merola & soci restano a quota 36 punti e scivolano al quinto posto, sorpassati dal Casoria. Prestazione sottotono del team sammaritano, su un terreno di gioco non in buone condizioni, al cospetto della compagine dell’ex Giovanni Masecchia che ha profuso maggiore intensità e determinazione nell’arco del match. Ora per i ragazzi di Giovanni Sannazzaro è d’obbligo il riscatto contro la Puteolana 1902 nella prossima giornata.

Il Gladiator viene sorpreso dall’impatto dell’Afragolese. L'ex Marzullo pennella una punizione che lambisce il palo: palla a lato ma Merola fa buona guardia (5'). I neroazzurri rispondono immediatamente. Scielzo viene servito in area, dribbla il marcatore e calcia forte: Pezzella respinge e poi l'azione sfuma (6'). Goal annullato ai padroni di casa al 14’. Antonio Di Paola sfonda sulla destra, calcia su Pezzella che respinge: riprende la palla Di Paola che mette al centro per Liccardi che gonfia la rete. L'assistente alza subito la bandierina per la posizione di off side del Toro neroazzurro, al di là della difesa ospite (14'). Tre giri di lancette dopo Panico sulla destra, cross sul secondo palo: tutto solo Santonicola in sforbiciata svirgola alle stelle (17'). Gioco fermo al 31' per cento secondi. Scontro di testa tra Scielzo e Giovanni Vitiello. Entrambi riportano dei tagli sul viso e rientrano in campo con delle bende sul viso- Afragolese ancora pericolosa. Mansour arriva sulla fascia destra, cross al centro per Maggio che stoppa di petto e tenta l’acrobazia che sfiora la traversa (41’). Brividi in area sammaritana anche un minuto dopo. Mentre Caccia è a terra, l’Afragolese continua a giocare cin Panico che sfonda sulla destra: traversone a centro area per l'isolato Maggio che prende la mira: colpo di testa a lato (42'). Poco prima dell’intervallo esce per infortunio De Rosa, sostituito da Di Pietro (46’ pt). Si torna negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

L’Afragolese riparte meglio nella ripresa e va vicina al goal al 47’. Palla al centro dell'area, serie di rimpalli e Porricelli calcia a lato a tre metri dalla porta (47'). Il Gladiator soffre e subisce il goal al 59’. Sulla punizione di Marzullo, la difesa si perde Follera che colpisce di testa sul secondo palo e deposita in rete. Il Gladiator impiega molto tempo per replicare, perché si trova contro una compagine avversaria che è ben messa in campo. Aal 66’ il tentativo di Di Paola che viene bloccato da Pezzella. L’allenatore sammaritano tenta il tutto per tutto ed effettua diverse sostituzioni per tentare l’assalto. L’occasione più nitida arriva all’81’ e per poco non consente al Gladiator di pareggiare. Aniello Vitiello mette al centro, Vincenzo Liccardi svetta di testa ma la palla sfiora la traversa (81'). Nel finale arrembaggio dei sammaritani che vanno a sbattere contro la difesa rossoblu. Al triplice fischio il Gladiator si lecca le ferite per la sconfitta per 0-1.

Tabellino

Gladiator-Afragolese 0-1

Gladiator: Merola (71’ De Lucia), Landolfo, Lombardi (88’ Boiano) , Vitiello Aniello, Caccia, Ioio (61’ Manzi), Di Paola, Saccavino (71’ Pesce), De Rosa (46’ pt Di Pietro), Scielzo, Liccardi. In panchina: Esposito, Montano, Celio, Romagnoli. Allenatore: Giovanni Sannazzaro

Afragolese: Pezzella, De Simone, Santonicola (94’ Biancardi), Vitiello Giovanni, Follera, Palumbo, Panico, Marzullo (88’ Moretta), Maggio (79’ Pisani), Mansour (74’ Angelillo), Porricelli. In panchina: Paolella, Vilardi, Ceparano, Rea, Ventola. Allenatore: Giovanni Masecchia

Rete: 59’ Follera (A)

Arbitro: Maksym Frasynyak della sezione di Gallarate (assistenti: Camillo Amarante e Pietro Manfredini di Castellammare di Stabia)

Note: Ammoniti: Vitiello Aniello, Di Pietro (G), Vitiello Giovanni, Marzullo (A). Angoli: 3-4. Fuorigioco: 4-2. Recupero: 4 nel primo tempo; 6 nel secondo tempo. Spettatori: 700 circa