Mancati rimborsi: lettera aperta dei calciatori del MontI Cmini

Eccellenza Lazio
12.07.2018 21:54 di Maria Lopez  articolo letto 257 volte
Mancati rimborsi: lettera aperta dei calciatori del MontI Cmini

Riceviamo e pubblichiamo integralmente una lettera aperta scritta dai giocatori della Polisportiva Monti Cimini ed indirizzata ai dirigenti della società.

Come tesserati ed ex tesserati di questa società, siamo profondamente  delusi e amareggiati dal comportamento della dirigenza del club, che aveva promesso di mantenere gli impegni, ma lo ha fatto solo a parole, perché ad oggi gli accordi presi sono stati disattesi.

Infatti, siamo ancora in attesa dei rimborsi spese degli ultimi tre mesi da parte della Polisportiva Monti Cimini.

La Vostra condotta  ha costretto molti di noi a fare delle rinunce e altri, per evitare di compromettere la  loro serietà e la loro immagine, in questi mesi sono dovuti ricorre all’aiuto di amici e familiari. Credeteci  “Cari dirigenti” non è bello quello che state facendo. Tutto ciò, inoltre, non rende merito ai tifosi e alle città di Vignanello, Soriano e Vallerano che abbiamo avuto l’onore di rappresentare in campo. 

Tre mesi di mancati rimborsi per chi deve spostarsi ogni volta a sue spese  per  mantenere fede agli impegni agonistici, anche la domenica, sono un bilancio pesante da sopportare e tale condotta non può essere giustificata dalla retrocessione, tutta caricata sulle nostre spalle. Da parte nostra l’impegno c’è sempre stato, sul campo e fuori. 

Non vogliamo raccontare  quanto accaduto e quello che abbiamo dovuto sopportare  nelle ultime giornate della stagione sportiva appena conclusa, tuttavia rimaniamo in attesa di notizie da parte Vostra, prima di essere costretti, nostro malgrado, a tutelare la nostra professionalità nelle sedi opportune.

I calciatori della ASD Polisportiva Monti Cimini