Mazzola Valdarbia tra conferme e novità: la situazione

25.05.2022 14:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Fonte: almananaccocalciotoscano
Mazzola Valdarbia tra conferme e novità: la situazione

A Monteroni d'Arbia si prepara per venerdì prossimo, 27 maggio, la festa per la promozione in Eccellenza del Mazzola di patron Antonello Pianigiani, dopo la vittoria in volata del girone C, ottenuta regolando allo sprint Sporting Cecina e Urbino Taccola, con 47 punti finali, frutto di 13 vittorie e 8 pareggi. Per la società biancoceleste, insignita nel 2016 dal CONI della Stella d'argento al Merito Sportivo, e già vicina al salto di categoria prima dell'interruzione forzata nel 2020, sono tuttavia giorni agitati per l'orizzonte nebuloso della conduzione tecnica. Alla fine del campionato, svoltato al bello espugnando il campo di Uliveto Terme dopo un inizio sofferto, mister Iuri Pezzatini aveva lasciato intendere di sentirsi alla fine di un ciclo, rimettendo alla società ogni decisione a salvaguardia di stimoli e ambizioni in vista dell'Eccellenza.

Di questi giorni la notizia di alcuni incontri interlocutori fra Pianigiani e il direttore sportivo Daniele Rappuoli, legato a doppio filo a Pezzatini e allo staff di collaboratori (fra cui Marco Carli, Simone Francini, Andrea Betti e altri) da stima reciproca maturata negli anni, incontri da cui emergono punti di vista in parte divergenti sugli obiettivi da porsi, che farebbero scricchiolare il sodalizio patron-d.s., con possibili ripercussioni sulla conduzione tecnica. Il d.s. Rappuoli punterebbe ad allestire nell'immediato una rosa competitiva, la proprietà sembra volar basso pronta ad un'annata di transizione, e potrebbe decidere un radicale rinnovamento. E' quindi prematuro anche parlare di conferme o partenze, per quanto il bomber da 15 gol Giovanni Bandini (94), fondamentale nel gioco sulle corsie esterne e in profondità, e il navigato capitano Matteo Violetta (86), rivelatosi - parole di Rappuoli - un vero leader condottiero, siano punte di diamante da tener strette, in un organico coeso, due terzi del quale proviene dal settore giovanile. La settimana è decisiva e l'auspicio è quello di presentarsi alla festa senza ombre e bronci ad offuscare i sorrisi che distende la vittoria.