Pari del Gladiator col Barano. Nerazzurri furiosi con l'arbitro

Eccellenza Campania
24.12.2018 11:30 di Massimo Poerio  articolo letto 98 volte
Pari del Gladiator col Barano. Nerazzurri furiosi con l'arbitro

Il Gladiator chiude il 2018 con un pareggio e tanto rammarico contro il Barano. Nella trasferta sull’isola d’Ischia, i neroazzurri dei presidenti Mattia Aveta e Giacomo De Felice non vanno oltre il 2-2 contro la compagine ischitana, al termine di una partita piena di colpi di scena. Enorme amarezza per una sfida che i sammaritani hanno giocato per novanta minuti all’attacco e non sono riusciti a concretizzare l’ampia mole di gioco creata. Al di là della prestazione, la compagine neroazzurra alza la voce contro l’arbitraggio del sig. Fabrizio Ramandino della sezione di Palermo, per il rigore dell’1-1 che è apparso a tutti inesistente, in quanto il difensore ha toccato solo la palla e non l’avversario. L’episodio, aggiunto a tanti fischi giudicati avversi, ha condizionato la prova dei sammaritani L’ennesima direzione arbitrale sfavorevole nei confronti del Gladiator che si farà sentire in federazione. Una curiosità: entrambi gli allenatori non hanno fatto sostituzioni.

Il Gladiator approccia nel modo migliore alla gara. Angolo di Aniello Vitiello, a centro area Cristian Ioio stacca di testa e Andrea Di Pietro ribadisce in rete (5'). Terza rete stagionale per il centrocampista di Portici che manda in estasi i tifosi giunti sull’isola. Neroazzurri scatenati con il tiro da fuori di Di Paola: il portiere locale Migliaccio blocca a terra (7'). Reattivo De Lucia sul tentativo di Pistone (9’). Ancora Vitiello crossa, il portiere smanaccia e da posizione defilata ci prova Di Pietro: tiro alto (11'). Il Barano mette il becco fuori dalla propria area e trova il pareggio con un rigore che fa infuriare la società ed i calciatori in campo del Gladiator. L’arbitro giudica fallosa un’entrata di De Rosa su Pistola: fischio del tutto inaspettato perché l’atleta sammaritano ha preso il pallone, come apparso evidente ai più. Nonostante le recriminazioni, il direttore di gara concede il penalty che viene trasformato da Pistone in maniera fortunosa: spiazzato De Lucia, la palla colpisce il palo ed entra in rete (17'). Reazione immediata del Gladiator. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, tiro da fuori di De Rosa: respinge Migliaccio e poi l'arbitro fischia per la posizione di fuorigioco di Caccia (19'). Isolani al tiro con Conte: sfera a lato (21’). Ci si mette anche la sventura, come al 27’. Sulla punizione di Vitiello, la palla arriva sul secondo palo: Di Pietro va in scivolata ma colpisce il palo e poi la difesa del Barano rinvia. Senza soluzione di sosta, Di Pietro batte in fretta la punizione per Scielzo che, da posizione laterale, entra in area e calcia di sinistro: palla fuori (35'). Di Paola serve De Rosa al limite: conclusione finita alta (41'). Tanti tiri ma è nel primo minuto del primo tempo che c’è la grande occasione. Sulla punizione di Vitiello, palla sul secondo palo per Caccia che mette al centro: Ioio, ostruito da un avversario, calcia e sfiora il palo (46' pt). All’intervallo è 1-1.

Impatto vivace del Gladiator nella ripresa. Ancora calcio piazzato Vitiello, Di Paola gira di testa ma il portiere Migliaccio si fa trovare pronto (48'). Replicano i locali con Guidone che intercetta un pallone sulla trequarti, arriva fuori area e calcia un bolide che esce sull'esterno della rete (54'). Il Gladiator insiste. Di Pietro verticalizza per Scielzo che entra in area, rientra sul destro e calcia forte: Chiariello devia in corner (57'). Tiro da fuori di Di Paola: blocca Migliaccio (66'). Neroazzurri in avanti e diversi episodi dubbi in area di rigore: evidenti alcuni trattenute ai danni di Scielzo e Caccia ma l’arbitro lascia sempre proseguire. I sammaritani di Giovanni Sannazzaro sono protesi in avanti alla ricerca del goal e subiscono la più tremenda delle beffe all’80’. Dentro l’area Arcamone lascia partire un bolide che tocca la traversa ed entra in rete. Il goal avrebbe potuto tagliare le gambe ai neroazzurri che non mollano e acciuffano il pareggio. Dopo che la sventagliata di Vitiello finisce a lato di un soffio (82’), lo stesso ex Afragolese pennella un cross per Scielzo che, con cattiveria, scaraventa il pallone di testa in rete (87’). Negli ultimi minuti il forcing sammaritano non genera nuove occasioni limpide e la partita termina col punteggio di 2-2.

Tabellino

BARANO-GLADIATOR 2-2

BARANO: Migliaccio, Errichiello, Pistola, Pistone, Chiariello, Di Costanzo, Cirelli, Conte, Guidone, Arcamone, Montanino. In panchina: Punzo, Manieri, Di Meglio, Aiello, Cuomo, Sarracino, Matarese, Mattera, Scritturale. Allenatore: Giovan Giuseppe Di Meglio

GLADIATOR: De Lucia, Landolfo, Lombardi, Vitiello, Caccia, Ioio, Di Paola, Di Pietro, De Rosa, Scielzo, Pesce. In panchina: Merola, Andreozzi, Tartaglione, Montano, Iovino, Boiano, Saccavino, Stellato, Romagnoli. Allenatore: Giovanni Sannazzaro

RETI: 5’ Di Pietro (G), 17’ Pistone su rig. (B), 80’ Arcamone (B), 87’ Scielzo (G)

ARBITRO: Fabrizio Ramandino della sezione di Palermo (Luca Chianese e Giovanni Ciannarella di Napoli)

NOTE: Ammoniti: Errichiello, Pistone, Chiariello, Arcamone, Pistola (B); De Rosa (G). Angoli: 2-7. Fuorigioco: 1-1. Recupero: 1 nel primo tempo; 2 nel secondo tempo. Spettatori: 200 circa