Pozzonovo ed Edmondo Brian Precenicco finisce con un pareggio

Spareggi Play-off Nazionali di Eccellenza
19.05.2019 22:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Fonte: pozzonovo calcio 1963
Pozzonovo ed Edmondo Brian Precenicco finisce con un pareggio

Finisce con un combattutissimo 1-1 l’attesa sfida di andata tra Pozzonovo ed Edmondo Brian Precenicco, valida come semifinale nazionale per la promozione in serie D.
Un pareggio che lascia parecchio amaro in bocca ai padroni di casa, vicinissimi al bersaglio in numerose occasioni ma costretti a rincorrere il risultato fino a venti minuti dal termine: migliore in campo, per distacco, il portiere friulano Daniele Peressini, che ha tenuto a galla i compagni con una serie di interventi davvero prodigiosi.
Per il Pozzonovo è comunque un buon pareggio, che alla luce di quanto visto in campo permette di guardare con notevole ottimismo al match di ritorno di domenica prossima in terra udinese. Specie considerando i rientri dalla squalifica di due pedine preziose come Davide Pavan e il capitano Matteo Polato.
Il primo brivido odierno è di marca biancazzurra e porta la firma di Jacopo Rizzieri, che al 7’ aggancia alla perfezione un sontuoso lancio di Josè Orlando Pasetto e aggira in dribbling l’uscita del portiere: la difesa friulana, però, recupera in mischia e sventa la minaccia.
Il Pozzonovo insiste e al 12’ è Riccardo Degan a seminare il panico con una girata mancina da posizione defilata su cui Peressini si salva con l’aiuto del palo.
L’Edmondo Brian non resta a guardare e al 16’ è il bomber Alessandro Ietri a spaventare la retroguardia locale con un destro ad incrociare che esalta i riflessi di Marco Pavanello.
Non c’è un attimo di respiro e una manciata di minuti dopo è di nuovo il Pozzonovo a sfiorare il vantaggio con Andrea Birolo, che si invola su verticalizzazione di Massimiliano Gallo ma a tu per tu col portiere non riesce a scavalcarlo con un morbido tocco sotto.
I padroni di casa caricano a testa bassa e al 29’ arriva l’occasione più nitida: pennellata su punizione di Pasetto, capocciata perfetta di Bilal Boudraa e miracolo mostruoso di Peressini, che con un tuffo felino toglie la sfera dall’angolino.
Da gol mancato a gol subìto, perché al 38’ sono sorprendentemente gli ospiti a sbloccare il risultato con una maligna punizione laterale di Jacopo Grion che sorprende Pavanello.
Il Pozzonovo reagisce e al 43’ sfiora per due volte l’immediato pareggio: prima con una sassata dal limite di Birolo su cui Peressini si oppone da campione e subito dopo con una capocciata di Mattia Bacchin su azione di corner che sibila a fil di palo.
I locali non demordono e in avvio di ripresa è di nuovo Birolo a fare la barba al montante con una «spizzata» mancina su assist di Pasetto.
A furia di insistere, il pareggio arriva al 72’: Rizzieri si invola e mette al centro un traversone su cui Isoken Guobadia impatta con il braccio in scivolata. L’arbitro indica il dischetto e dagli undici metri Pasetto (nella foto) è glaciale nel trasformare con un rasoterra ad incrociare.
L’1-1 scatena la furia del Pozzonovo, che al 74’ potrebbe addirittura mettere la freccia con Degan, che si libera in area ma a tu per tu con Peressini si fa ipnotizzare dallo stratosferico portiere friulano.
L’ultimo brivido è ancora di marca locale, con un cross dalla sinistra di Birolo su cui Rizzieri si avventa in spaccata alzando troppo la mira.

POZZONOVO-EDMONDO BRIAN PRECENICCO 1-1
POZZONOVO: Pavanello, Et Tahiry, Di Bari, Boudraa, Guifo, Bacchin, Rizzieri, Degan, Gallo (39’ s.t. Badiello), Pasetto, Birolo (43’ s.t. Marian). A disp. Mazzoleni, Todaro, Zorzetto, Zagolin, Marzola, Mangieri, Verza. All. Massimiliano Sabbadin.
EDMONDO BRIAN PRECENICCO: Daniele Peressini, Edoardo Peressini (33’ s.t. Frezza), Maestrutti (33’ s.t. Nadalini), Grion, Guobadia, Codromaz, Lascala (16’ s.t. Rover), Baruzzini, Stiso, Ietri, Beltrame. A disp. Vrech, Piasentin, Moroso, Zanon, Anconetani, Di Lazzaro. All. Gianluca Birtig.
ARBITRO: Petrov di Roma.
RETI: 38’ p.t. Grion, 27’ s.t. Pasetto (rigore).
NOTE: Spettatori 400 circa. Ammonito Ietri. Angoli: 5-2. Fuorigioco: 4-1. Recuperi: 0’ e 4’