Santa Croce, mister Lucenti: "Ho chiarito con il diesse dell'Acicatena..."

Eccellenza Sicilia
21.11.2019 20:00 di Francesco Pizzoccheri   Vedi letture
Santa Croce, mister Lucenti: "Ho chiarito con il diesse dell'Acicatena..."

Il Santa Croce è già con la testa alla gara di domenica prossima contro il Città di Scordia (alias FC Gela) per riscattare il deludente pareggio contro l’Acicatena. Staff tecnico e giocatori, già alla ripresa degli allenamenti si sono proiettati mentalmente sul difficile confronto di Gela che si configura molto impegnativo. I gialloneri gelesi nonostante occupino l’ultima posizione in classifica, fra le mura amiche hanno sempre fatto buone prestazioni, fermando sul pari corazzate come il Paternò. La rosa dei nisseni è molto giovane e ha caratteristiche combattive di notevole spessore, inoltre, in rosa ci sono tre ex giocatori biancazzurri (Scerra, Tomaino e Ascia) che vorranno fare bene contro la loro ex squadra. Insomma, i presupposti per una gara intensa ci sono tutte e mister Lucenti è consapevole di giocarsi una carta importante per il continuo in campionato. Il trainer camarinense avrà nuovamente tutta la rosa a disposizione, nonostante, qualche giocatore continui ad avere piccoli acciacchi. Mister Lucenti che in settimana ha dovuto far fronte ad alcune polemiche scaturite nel post gara contro l’Acicatena ci presenta la gara. 

“Per iniziare voglio stemperare le polemiche su alcune frasi dette da me domenica dopo la partita che sicuramente sono state fraintese. – dice mister Gaetano Lucenti - Già lunedì ho chiarito l'accaduto con il Ds dell'Acicatena a cui ho fatto le mie scuse avendo appreso di risentimenti da parte loro e dei loro tifosi. Personalmente, non volevo offendere ne denigrare nessuno, tanto meno lo staff, i giocatori, la storia della società e dei loro tifosi. Chi mi conosce sa benissimo che io faccio dell'umiltà la mia ragione di vita e qualunque mia affermazione si riferiva esclusivamente a episodi della gara disputata in campo. Lo stesso discorso vale pure per quanto riguarda la domanda fattami sul Gela calcio, partita che giocheremo domenica prossima dove mi aspetterò sicuramente una squadra che farà dell'agonismo la loro arma migliore. Con questo non intendevo sminuire nessuno, sicuramente l'adrenalina post gara non mi ha aiutato a far capire il mio pensiero usando "parole poco felici". Quindi a scanso di equivoci, se ce ne è bisogno, rinnovo le mie personali scuse alle società, ai i loro tecnici ai tesserati e ai tifosi e se ho recato loro offese, di certo, non era mia intenzione. Detto ciò, ci stiamo preparando al meglio per la gara contro il Gela, consapevoli che sarà un confronto duro e spigoloso, contro una squadra che nonostante la classifica ha buone individualità. Giocare nel loro campo non sarà certamente facile, ma, noi entreremo in campo, sempre con lo stesso spirito e con l’unico obiettivo della vittoria”. La gara si giocherà domenica pomeriggio allo Stadio “Mattei” del quartiere Macchitella e avrà inizio alle ore 14.30.