Anconitana, il dg Bartoloni a NC: "Tra i dilettanti è dura giocare ogni tre giorni"

25.03.2020 13:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Anconitana, il dg Bartoloni a NC: "Tra i dilettanti è dura giocare ogni tre giorni"

A sette giornate dalla fine del campionato, l'Anconitana è al secondo posto nel girone d'eccellenza marchigiana, a due punti dalla capolista Castelfidardo. La sosta, dunque, è arrivata in piena lotta promozione per il sodalizio biancorosso, e di questo ed altro abbiamo parlato con Matteo Bartoloni, direttore generale del club: "Il campionato per noi è iniziato da subito in modo equilibrato. Non siamo riusciti subito ad avere la giusta continuità, collezionando tanti pareggi; l'eccellenza di quest'anno vede diverse formazioni organizzate, apprezzate. Mancano squadre di livello estremamente basso, non si possono prendere partite sotto gamba; il livello è buono, tanto che si è fatto fatica nelle prime gare. Poi, col cambio di allenatore, abbiamo infilato una serie di risultati utili consecutivi, e siamo andati primi in classifica, poi abbiamo perso lo scontro diretto a Castelfidardo; da Dicembre in poi, però, abbiamo una media punti importante, e l'unico obiettivo che abbiamo è vincere il campionato".

Sul futuro della stagione 2019-2020: "Bisogna capire quali saranno gli sviluppi, ci sono cause di forza maggiore. Si tratta di un periodo particolare non solo per il calcio, è un'emergenza vera legata alla salute delle persone. Tutti vogliono tornare alla normalità, noi per primi, ma sappiamo che ora bisogna avere forza e pazienza, e restare concentrati su altro. Purtroppo non riesco a pensare a come potrà proseguire il nostro campionato: in questo momento non c'è una fine a quest'emergenza, non avendo una data non ci resta che sperare. La volontà di concludere il campionato c'è da parte di tutte le società, credo, ma bisognerà vedere le condizioni ed il momento. Se arriviamo a Giugno, e i calciatori sono fermi da tre mesi, diventa molto complicato; e, a livello dilettantistico, è difficile giocare ogni tre giorni, è tutto un grande punto interrogativo".