Arzachena, Steri: "Qui progetto importante. Cresciamo. Per la C dico..."

09.10.2019 19:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
© Foto Arzachena
© Foto Arzachena

L'avvio di stagione dell'Arzachena (girone G), lo si sapeva, non poteva essere semplice. Con la società che ha dovuto ricostruire, partendo da zero, non era cosa semplice. Squadra costruita quando le avversarie già sudavano nei vari ritiri, gli smeraldini stanno ora cercando di trovare il passo e, ad onor del vero, ci stanno anche riuscendo. Del resto a parlare sono i numeri: la difesa è già un punto di forza con sette gol subiti sin qui in campionato di cui ben quattro nella sola e gara col Latte Dolce che quasi non fa testo visto che è arrivata alla terza partita in campionato (quarto turno, ndr).

Tra i protagonisti sin qui dell'Arzachena c'è sicuramente il difensore Alessandro Steri (34) già a quota una rete in campionato. In esclusiva a NotiziarioCalcio.com, l'esperto calciatore ha fatto il punto della situazione sul club della Costa smeralda: "La squadra si è formata pian piano ed era normale aver incontrato delle difficoltà iniziali in campionato. Però stiamo migliorando di gara in gara e già nelle ultime due sfide meritavamo qualcosina in più, domenica ad esempio abbiamo anche sbagliato un calcio di rigore. A livello personale sono molto contento, sto bene e mi sento bene. Sono in una piazza che conosco bene e dove ero già stato. Sono tranquillo perché so di potermi esprimere al massimo livello. Obiettivo? La società ci ha chiesto di fare bene, difficile competere con le primissime della classe che sono già partite forte ma noi ci impegniamo per fare il massimo e poi vedremo dove arriveremo. Il club ha un progetto importante e sono certo che lo realizzerà, a noi non fa mancare davvero nulla e ci sta mettendo nelle condizioni ideali per lavorare. Il dato della fase difensiva è rassicurante, dobbiamo migliorare nella fase realizzativa ma va detto che davanti solo da poco abbiamo nuovamente a disposizione uno come Danilo Ruzzittu. Sono certo che miglioreremo. Favorite alla promozione in Serie C? Credo che Turris e Latte Dolce se la giocheranno fino alla fine. Un gradino sotto metto Aprilia, Trastevere e Latina e magari la Torres che rappresenta una piazza importante. Prossima sfida col Città di Anagni? Noi vogliamo fare bene e vincere, è chiaro. Non bisogna però guardare la classifica, loro sono una di quelle squadre ostiche, rognose e ci sarà da sudare anche perchè giochiamo in trasferta. Una vittoria ci aiuterebbe sicuramente a risalire in classifica anche se guardarla ora non ha molto senso perchè non esprime ancora valori veritieri che alla lunga invece saranno evidenti".