Bra, mister Daidola a NC: «Nove punti in tre gare? Più felice di altro. Per la C ci sono quattro squadre...»

09.10.2020 10:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Bra, mister Daidola a NC: «Nove punti in tre gare? Più felice di altro. Per la C ci sono quattro squadre...»

Il girone A è comandato, dopo tre giornate, dal sorprendere Bra: nove punti conquistati vincendo contro Imperia, Caronnese e Fossano. La redazione di notiziariocalcio.com ha voluto intervistare il tecnico dei piemontesi, Fabrizio Daidola, per capire come si sta vivendo questo momento a dir poco positivo: «La mia valutazione più che sulla classifica è su altro. Lo scorso anno la Fezzanese era in testa dopo 5-6 giornate, poi è retrocesso; quindi è un dato che va valutato con soddisfazione ma per quello che vale dopo tre giornate. In senso generale vale poco, mi riferisco alla classifica; quello che mi soddisfa molto è come siamo arrivati a queste tre vittorie, con tre prestazioni davvero convincenti, sotto tutti i punti di vista. Come tutte le altre, non siamo ancora al top della forma, ma il dato molto positivo è la risposta sul campo della squadra, che ha mantenuto la propria identità contro tre avversari molto diversi tra loro».

Sulle big del girone A: «Chi si giocherà la vittoria del campionato? Sicuramente la Sanremese, per piazza, calciatori e blasone. Bisogna essere supportati da strutture importanti per fare la Lega Pro, ed è il caso dei liguri. Poi ci metto il Legnano ed il Gozzano che, credo, siano un passo davanti a tutti; subito dietro il Casale, piazza blasonata che ha calciatori esperti di categoria, conta poco che sia partita con una sconfitta».

Domenica arriva la Folgore Caratese: «Le insidie sono quelle che, in tanti anni che ho fatto la D, sono abituato a leggere. Tutte le squadre hanno le potenzialità per dire la loro; tutti i week-end ci sono risultati che, ormai, non sono neanche più sorprendenti, come il Saluzzo che ha vinto a Casale, quando sulla carta il pronostico era un altro. Il girone A lo vedo equilibrato, l'unione del gruppo può spostarli. La Folgore Caratese ha sia calciatori esperti che giovani importanti, da anni è tra le prime posizioni di classifica, quindi dobbiamo arrivare alla partita con la solita concentrazione e solita voglia di far parlare del Bra, non modificando il nostro atteggiamento».