Brusaporto, il ds Lorenzi a NC: «Capisco l'emergenza, ma ora ci vuole un segnale forte»

25.11.2020 11:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Brusaporto, il ds Lorenzi a NC: «Capisco l'emergenza, ma ora ci vuole un segnale forte»

La serie D si è fermata per permettere di recuperare buona parte delle oltre 100 partite non disputate finora, ma sono state poche le partite disputate. Ora, in attesa del nuovo protocollo, il campionato di serie D si ferma. La redazione di notiziariocalcio.com ha deciso di sentire il parere di quanti più addetti ai lavori possibile.

Oggi è il turno di Rolando Lorenzi, direttore sportivo del Brusaporto: «Il campionato è anomalo, tante squadre si trovano ad aver fatto tutte le partite ufficiali, come noi, mentre tante hanno diverse partite da recuperare. Purtroppo capisco che l'emergenza nazionale ha preso in contropiede sia il governo che la LND, ma ora ci vuole un segnale forte, sperando si possa giocare. Dobbiamo tutelare i tesserati se vogliamo andare avanti, altrimenti amen; c'è da capire questo protocollo quando arriverà. Barbiero disse che, fin quando non sarebbe arrivato il nuovo protocollo, non si tornava a giocare: siamo al 25 novembre, tra 10 giorni si gioca, siamo in ritardo. Poi, ricordiamocelo, siamo sempre in balìa delle decisioni del governo e delle regioni: noi, ad esempio, siamo in zona rossa e, finché non cambiamo, sarà complicato che ci facciano giocare. Tutelare la salute dei ragazzi significa tutelare anche i parenti più adulti, ed è una cosa molto importante. Se si riparte, ci deve essere un minimo di sicurezza, con nuovi protocolli e controlli: speriamo che ci siano le condizioni generali per tornare in campo il 6 dicembre».