Cannara, mister Brevi a NC: «La classifica parla chiaro, noi dobbiamo tenerne dietro sei»

11.11.2021 16:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Cannara, mister Brevi a NC: «La classifica parla chiaro, noi dobbiamo tenerne dietro sei»

Il campionato di serie D sta entrando nel vivo e, come di consueto, la redazione di notiziariocalcio.com cerca di dar voce al campionato che, più di tutti, comprende l'Italia intera.

Il protagonista di quest'intervista è Ezio Brevi, allenatore del Cannara, il quale ci ha cordialmente concesso una chiacchierata, partita dal momento che sta vivendo la sua squadra: «Ci mancano quel paio di punti in classifica che ci metterebbero in una posizione diversa, più consona alle nostre qualità. Siamo molto giovani, il confronto con l'avversario è sempre forte e, in inverno, dovremmo operare sul mercato, nonostante siamo consapevoli che abbiamo dei calciatori di qualità. Non si può, però, chiedere il massimo sempre a loro, ne siamo consapevoli e bisogna avere la giusta pazienza. Dobbiamo essere più bravi nella lettura della partita, non si può andare sempre al massimo e dobbiamo crescere sotto questo punto di vista, ma sono positivo sul futuro».

Sul girone: «Di tutto rispetto, ci sono squadre attrezzate in più reparti e, per la nostra dimensione, è una bella sfida. Le più forti? La classifica parla chiaro: Gavorrano ed Arezzo sono allestite per fare un campionato d'alto livello, insieme a San Donato Tavarnelle e Pianese, anche il Flaminia sta risalendo. Parliamo di squadra che viaggeranno sempre in alto, mentre noi dobbiamo cercare di tenerne dietro sei».

Un pregio ed un difetto della squadra: «Il pregio è che abbiamo un'anima, un gruppo di ragazzi che non molla mai e dà sempre il 100% in ogni momento della partita: è una base importante per migliorare il resto. Il difetto è, come detto prima, nella lettura delle gare e nella gestione dei ritmi partita».

Sul prossimo impegno in casa contro il Rieti: «Sarà una di quelle 3-4 partite che reputo decisive. Abbiamo la stessa classifica, noi veniamo da cinque pareggi di fila ed abbiamo bisogno di tornare a vincere: tutto l'ambiente ha voglia di festeggiare i tre punti, speriamo di fare una partita importante, consapevoli di affrontare un avversario che avrà le nostre stesse motivazioni».