Castelfidardo, il vice presidente Sarnari a NC: «Che ci facciamo con 3000 euro? Bisogna giocare, bastano 17 disponibili»

13.11.2020 13:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Castelfidardo, il vice presidente Sarnari a NC: «Che ci facciamo con 3000 euro? Bisogna giocare, bastano 17 disponibili»

La Lega Nazionale Dilettanti ha scelto: la serie D si ferma per permettere di recuperare buona parte delle oltre 100 partite non disputate finora. La redazione di notiziariocalcio.com ha deciso di sentire il parere di quanti più addetti ai lavori possibile.

Oggi è il turno di Costantino Sarnari, vice presidente del Castelfidardo: «Scelta sbagliata da parte della LND, bisognava continuare il campionato. Dovevamo comportarci come i professionisti o, comunque, cambiare le cose: magari rinviare solo se si hanno più di tre calciatori positivi, agevolandosi con i tamponi rapidi. Urge, quindi, un nuovo protocollo che ci aiuti a continuare a giocare, così come nelle altre categorie; tutti abbiamo più di 20 calciatori in rosa, 17 ne bastano per giocare. Gli allenamenti non sono fermi, che senso ha? Davvero nulla. Il sostegno? E che ci facciamo con 3000 euro?! Se giochiamo un mese più, le spese aumentano di tanto. Ora giocheremo sempre ogni tre giorni, siamo dilettanti non ce lo dimentichiamo; faremo troppe trasferte in settimana, abbiamo calciatori che studiano o lavorano. Stanno rinviando tante partite, se per un solo positivo non si gioca questo campionato non finirà più».