Città di Sant'Agata, il presidente Ortoleva a NC: «Perché non siamo stati interpellati sul nuovo protocollo?»

21.11.2020 15:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Città di Sant'Agata, il presidente Ortoleva a NC: «Perché non siamo stati interpellati sul nuovo protocollo?»

La serie D si è fermata per permettere di recuperare buona parte delle oltre 100 partite non disputate finora, ma sono state poche le partite disputate. Ora, in attesa del nuovo protocollo, il campionato di serie D si ferma. La redazione di notiziariocalcio.com ha deciso di sentire il parere di quanti più addetti ai lavori possibile.

Oggi è il turno di Antonio Ortoleva, presidente del Città di Sant'Agata: «Il problema è che il nuovo protocollo non lo abbiamo ancora visionato. Sappiamo che è stato proposto alla FIGC, ma sarebbe stato più opportuno avviare un confronto con le società al fine di poter elaborare una strategia condivisa partendo dal basso, ovvero da chi deve poi gestirle queste situazione. Anziché acquisire le informazioni da organi di stampa, è opportuno, su temi così delicati, avere un confronto. Mi viene difficile, inoltre, parlare di calcio in un momento così delicato, soprattutto per l'hinterland attorno alla città di Sant'Agata di Militello, avendo avuto un'impennata di casi covid. Io mi sono fatto promotore di un nostro protocollo sanitario, ho fatto fare diversi tamponi ed è andato tutto bene, ma il momento resta molto difficile; ci manca la certezza di poter giocare in campo, ma sappiamo di non poterla avere in questo momento. Andare a vedere le classifiche con squadre che hanno giocato tre gare in meno non è una bella cosa, ed io ho il sospetto che, su questi casi covid, più di una società ha approfittato della situazione, per avere un rinvio di una partita che avrebbero potuto giocare tranquillamente: per questo serve un protocollo rigido e chiaro».