Cittanova, mister Di Gaetano a NC: «Fin da subito buone sensazioni. Ci teniamo alla Coppa»

23.11.2021 08:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Cittanova, mister Di Gaetano a NC: «Fin da subito buone sensazioni. Ci teniamo alla Coppa»

Il campionato di serie D sta entrando nel vivo e, come di consueto, la redazione di notiziariocalcio.com cerca di dar voce al campionato che, più di tutti, comprende l'Italia intera.

Il protagonista di quest'intervista è Francesco Di Gaetano, allenatore del Cittanova, il quale ci ha cordialmente concesso una chiacchierata, partita dal momento che sta vivendo la sua squadra: «La squadra sta confermando le mie aspettative. Fin da subito mi ero reso conto di avere una squadra con qualità e fame, credevo che potevamo far bene, forse addirittura stiamo andando meglio del previsto. Siamo nati per salvarci, veniamo gratificati per il bel gioco, e la cosa non può che farmi piacere».

Sul girone: «Penso che ci sia tanto equilibrio, tranne la Gelbison che sta facendo cose strepitose. Dopo i rossoblù vedo Lamezia e Cavese, ma, se togliamo queste tre, non vedo grosse differenze tra le altre, infatti le partite vengono decise da episodi».

Sulla coppa: «Ci teniamo a questa competizione, è sempre una cosa bella da giocare e, per Cittanova, siamo già arrivati in un punto mai visto. Si rende poi partecipe tutta la rosa, anche chi gioca meno in campionato, pur se le rotazioni le attuo anche nelle gare della Domenica».

Un pregio ed un difetto della squadra: «Il pregio è che la Domenica si mette in pratica quanto preparato durante la settimana; non è una cosa che riesce così spesso. Il difetto è che talvolta forziamo le giocate, è una cosa sulla quale stiamo cercando di lavorare e migliorare».

Sul prossimo impegno di campionato la Gelbison: «Per quanto ci riguarda, mi aspetto di ripetere le gare fatte finora. Giochiamo sempre per vincere, chiaramente la qualità degli avversari cambia, ma non devo mutare il nostro atteggiamento. Non faremo una partita difensiva, non abbiamo nulla da perdere: se non raccogli punti, può essere una cosa che rientra nella normalità; se vinci, fai qualcosa di straordinario».