Cittanovese, Tonino Mamone a NC: «Non vorrei trovarmi nei panni di chi deve decidere. Fortunati a non aver giocato a...»

10.11.2020 13:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Cittanovese, Tonino Mamone a NC: «Non vorrei trovarmi nei panni di chi deve decidere. Fortunati a non aver giocato a...»

La Lega Nazionale Dilettanti ha scelto: la serie D si ferma per permettere di recuperare buona parte delle oltre 100 partite non disputate finora. La redazione di notiziariocalcio.com ha deciso di sentire il parere di quanti più addetti ai lavori possibile.

Oggi è il turno di Tonino Mamone, vice presidente della Cittanovese: «Difficile dare un'opinione sulla scelta adoperata dalla LND, solo il tempo farà capire se e quanto è stata giusta questa decisione. Se immaginiamo, ad esempio, che il Rotonda ha avuto delle positività con dei calciatori, per noi non esserci andati quella Domenica è stata una cosa positiva, poiché magari avremmo portato a casa qualche positività. Vero anche che, alla luce di quello che stiamo leggendo poi per il Castrovillari, probabilmente loro faranno fatica a recuperare le partite, quindi sembra vana l'ipotesi di poter recuperare le partite. Siamo di fronte ad un momento confuso e difficile da opinare, sia in maniera positiva che negativa: non vorrei trovarmi nei panni di chi deve prendere queste scelte, poiché in ogni caso si lascia scontenti tanti addetti ai lavori, in un periodo in cui il numero dei contagiati aumenta a dismisura. Per qualcuno questo stop potrebbe aiutare delle società a recuperare qualche calciatore, ad altre avrebbe fatto piacere continuare, insomma c'è tanta disomogeneità, ed il futuro è tanto difficile da prevedere. Mi auguro che questo periodo finisca il prima possibile in modo da poter prendere decisioni più semplici e sensate».