Crema, il presidente Zucchi a NC: «Difficile riprendere da fine novembre. I 3000 euro? A caval donato...»

13.11.2020 15:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Crema, il presidente Zucchi a NC: «Difficile riprendere da fine novembre. I 3000 euro? A caval donato...»

La Lega Nazionale Dilettanti ha scelto: la serie D si ferma per permettere di recuperare buona parte delle oltre 100 partite non disputate finora. La redazione di notiziariocalcio.com ha deciso di sentire il parere di quanti più addetti ai lavori possibile.

Oggi è il turno di Enrico Zucchi, presidente del Crema: «Vista la curva epidemica, quella della LND è una scelta saggio, così com'è giusto consentire di recuperare le partite, in modo da arrivare tutti allo stesso numero di partite giocate. Noi Domenica dovevamo giocare con il Caravaggio che, però, ha tanti calciatori positivi, quindi non giocheremo; mi sembra evidente che la data del 29 novembre sia difficile da rispettare. L'incertezza del campionato era una cosa che già sapevamo al momento dell'iscrizione, quindi è inutile che si fa finta di essere sorpresi di questi stop: tutti sapevamo che, in qualche modo, la stagione poteva subìre delle variazioni; io mi fido di chi oggi è al comando, e che si avvale di professionisti seri per trovare delle soluzioni, mi continuerà ad allinearmi a quanti ci dicono. Il sostegno di 3000 euro fa pagare un giro di tamponi: meglio questo che niente. Quando viene dato un contributo bisogna ringraziare: a caval donato non si guarda in bocca, chiaramente avrei preferito 300.000 euro (ride, ndr). Per me la Lega Nazionale Dilettanti sta facendo il massimo».