Fanfulla, il ds Bianchi a NC: «Riaperta la lotta per la Lega Pro? Non abbiamo nulla da perdere»

11.05.2021 09:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fanfulla, il ds Bianchi a NC: «Riaperta la lotta per la Lega Pro? Non abbiamo nulla da perdere»

La serie D entra nel vivo. Il quarto campionato d'Italia sta vivendo la sua fase cruciale, con le gare che diventano sempre più importanti. Per questo motivo, la redazione di notiziariocalcio.com, sta intervistando esponenti delle società coinvolte in questo finale di stagione. Il protagonista odierno è Fabrizio Bianchi, direttore sportivo del Fanfulla«Due mesi fa forse qualcuno storceva il naso, ora la realtà è diversa. Avevamo detto che il nostro obiettivo era almeno arrivare ai playoff, con il desiderio di migliorare il 3° posto dello scorso anno. Ci tenevamo a crescere ancora, siamo in linea con quanto ci eravamo prefissati. Tutte hanno avuto alti e bassi, anche per questa stagione un po' particolare; fortunatamente ci siamo fermati causa covid soltanto una volta, ci riteniamo fortunati, si è lavorato bene con i protocolli».

Sull'incredibile periodo di forma (nove vittorie consecutive): «L'anno scorso, nel momento in cui si è stoppato il campionato, avevamo recuperato tutti i calciatori infortunati, anche guai fisici seri. In primavera le squadre del mister vanno sempre fortissime, quindi fu un peccato non giocarci il finale di campionato lo scorso anno, per giocarci il secondo posto. Per noi non è una novità, il gruppo ci ha sempre creduto e la squadra la ritengo attrezzata; da oltre due mesi stiamo giocando senza aver a tempo pieno Anastasia, un calciatore per noi fondamentale che fa la differenza in serie D».

Si è riaperta la lotta al vertice: «Fondamentale sarà il recupero di mercoledì, dopo potremo aver un quadro più completo. Noi, però, non abbiamo l'assillo di poter vincere, non ce lo ha imposto nessuno, a differenza del Seregno, la cui campagna acquisti e quello che hanno sbandierato non lascia spazio a diverse interpretazioni. Non abbiamo nulla da perdere...».

Mercoledì sfida al NibionnOggiono: «Sono in salute, l'abbiamo vista sabato, parliamo di una compagina attrezzata che, all'inizio, aveva programmato di fare un bel campionato, così come lo stanno facendo. La partita, come sempre, la determinerà il gioco ed i 22 in campo, ce la giochiamo come abbiamo fatto nelle ultime 9 vinte e come le precedenti».