Fiorenzuola, il presidente Pinalli a NC: «Obiettivi? Sempre stare tra le prime tre. Bisogna giocare anche con diversi positivi...»

15.09.2020 15:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fiorenzuola, il presidente Pinalli a NC: «Obiettivi? Sempre stare tra le prime tre. Bisogna giocare anche con diversi positivi...»

Dopo il secondo posto nell'ultimo girone D, il Fiorenzuola tenterà di ripetersi nella prossima stagione, con la conferma di buona parte dei calciatori e tanti volti nuovi, come il ds Marco Bernardi.

Per fare il punto della situazione abbiamo intervistato Luigi Pinalli, presidente del club: «Gli obiettivi sono quelli dello scorso anno, quando volevamo stare tra i primi tre ed abbiamo chiusi secondi. Quest'anno abbiamo fatto una squadra forse più giovane ma gli obiettivi sono gli stessi».

Sul mercato: «Abbiamo chiuso le operazioni, forse arriverà al massimo un giovane, ma niente di più».

Sul protocollo: «Va rispettato per la salute di tutti. Ci vorrebbe un po' di chiarezza: ad oggi un protocollo vero per le squadre di serie D ancora non esiste. Si vive tutto alla giornata. La cosa importante è che ci sia la possibilità di far entrare i tifosi allo stadio, naturalmente con tutte le garanzie del caso».

Sul girone: «In funzione di quello che è stato paventato anche dalla federazione, che vuole ridurre le distanze, mi auguro che effettivamente non ci facciano fare lunghe trasferte. Non avrebbe senso giocare in Umbria o in Toscana, spero di giocare in Emilia e in Lombardia, faremo tutto nel raggio di 100 km».

La Coppa Italia: «Non abbiamo partecipato alla Coppa Italia dei big perché non potevamo fare tamponi ogni tre giorni. Annullare la Coppa Italia di D credo sia stata una saggia decisione: viviamo un periodo particolare, c'è tanta incertezza. Ancora non sappiamo con quanti positivi possiamo chiedere il rinvio del match. Oggi credo che vada giocata ogni partita in tutti i modi, anche con 4-5 positivi, altrimenti si farà fatica a chiudere il campionato».