Il diesse Scuotto: «Afragolese favorita sulla Puteolana. Peccato per il Pomigliano....»

07.02.2020 01:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Il diesse Scuotto: «Afragolese favorita sulla Puteolana. Peccato per il Pomigliano....»

Non è mai semplice trovare, a dispetto, ed al netto, delle proverbiali sviolinate che troppo spesso vengono fatte (e spesso la stampa è la colpevole numero uno), persone di calcio realmente competenti nel panorama dilettantistico. Tra queste, e qui davvero siamo al netto di tutto quanto elencato precedentemente, c'è sicuramente il direttore sportivo, ex Giugliano, Livio Scuotto. Con lui abbiamo parlato di calcio a tutto tondo in una lunga intervista che potrete leggere su NotiziarioCalcio.com. Dopo aver discusso del girone "H" di serie D (clicca qui), e di quello "I" (clicca qui), il discorso si è spostato sul girone A di Eccellenza della Campania.

Si aspettava l'attuale lotta per il primo posto nel girone A di Eccellenza tra Afragolese e Puteolana?
"Si. Molti potevano non attendere la Putolana ma per me è sempre stata una signora squadra, soprattutto per i giocatori che annovera in rosa. C'è gente che ha vinto e che ha giocato in categorie superiori".

La favorita tra le due?
"Per me la favorita resta sempre l'Afragolese. Ha una rosa più ampia della Puteolana, circa ventotto calciatori, e poi porta avanti un progetto societario già cominciato lo scorso anno. C'è una società forte con un presidente importante come Niutta ed una piazza che da tanti anni aspetta questa promozione".

In vetta forse manca il Pomigliano...
"La società di Pipola è partita male ma col cambio di allenatore, con l'avvento di un tecnico come Carannante che ha messo le cose a posto, ed il buon mercato fatto a dicembre ora hanno centrato un filotto importante di vittorie. Sicuramente arriveranno ai play-off. Peccato per il ritardo accumulato perchè stanno dimostrando di potere avere il passo delle prime e forse oggi sarebbero lassù".

Il campionato di quest'anno è più difficile come livello rispetto allo scorso?
"Chiarisco: vincere non è mai facile. Detto questo, il campionato di Eccellenza dello scorso anno era più difficile di quella di quest'anno. Non ci sono Gladiator, ora in D, Giugliano, ora in D, l'Afro Napoli aveva una rosa più forte la scorsa stagione, il Casoria stesso, l'Albanova. Penso che il girone A 2018-2019 fosse il più difficile degli ultimi dieci anni".