L'Ancona lavora alla Serie D e "blocca" già un allenatore: la situazione

18.06.2024 13:00 di  Redazione NotiziarioCalcio.com  Twitter:    vedi letture
L'Ancona lavora alla Serie D e "blocca" già un allenatore: la situazione

Ad Ancona l'amministrazione comunale sta facendo di tutto per far ripartire il club dorico dalla Serie D. La soluzione più praticabile sembra essere quella prevista dall’articolo 52 delle Noif: creare una nuova matricola che possa essere riconosciuta come la prima squadra cittadina, rispettando specifici obblighi monetari e statutari.

I marchi, posseduti dai tifosi e gestiti dal Comune, verrebbero trasferiti alla nuova società. Questo permetterebbe di evitare i debiti della gestione precedente. Il ministro Abodi ha già rassicurato il sindaco sulla possibilità di iscriversi alla Serie D con una nuova matricola, purché la richiesta venga presentata entro l'8 luglio.

È essenziale evitare la creazione di due società di Ancona, scenario già visto nel 2010 dopo Petocchi. Almeno quattro gruppi hanno mostrato interesse a collaborare con l’amministrazione cittadina.

Nel frattempo, il Comune ha inviato emissari verso due potenziali soluzioni: il fronte del porto e l’ex patron Andrea Marinelli. La prima è collegata alla filiera politica del centrodestra, mentre la seconda, legata a mister Akifix, è ancora in fase iniziale.

Per l’iscrizione in sovrannumero tramite l’articolo 52 Noif, si sta considerando anche l’ipotesi di utilizzare la matricola dell’ex Anconitana, affiliata alla Figc dal 2017 e responsabile della gestione del Dorico.

E non è tutto: pare che gli interessati si stiano già muovendo per il settore tecnico. Secondo quanto raccolto da Notiziariocalcio.com, sarebbe stato "bloccato" mister Massimo Gadda, 60enne tecnico lombardo ex Forlì e Giacomense, reduce da un biennio importante alla guida del Ravenna.