Legnano, Manzo: "Piazza esigente, vogliamo fare bene. Il Seregno..."

10.10.2019 18:00 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Legnano, Manzo: "Piazza esigente, vogliamo fare bene. Il Seregno..."

Il Legnano è tra le neopromosse che meglio si stanno comportando in questo inizio di stagione, con tredici punti conquistati in sette giornate, unica squadra imbattuta del girone B insieme alla capolista Seregno. Abbiamo raggiunto telefonicamente il tecnico Vincenzo Manzo per fare il punto della situazione: "Possiamo sicuramente ritenerci soddisfatti di questa prima parte di stagione. Siamo una neopromossa, il Legnano ha raggiunto la serie D dopo il ripescaggio, ed alleno una squadra nuova. Abbiamo confermato diversi elementi dello scorso anno, ed ingaggiato qualche calciatore che lo scorso anno non ha reso al meglio, ma che ritenevamo funzionali al nostro progetto. Non vedo ancora la mia idea di calcio a dirla tutta, ma i ragazzi si stanno ben comportando e, sono sicuro, che potremmo migliorare. Abbiamo lasciato qualche punto per strada forse in maniera immeritata, ma nell'arco della stagione le cose si compensano: a Sondrio, per esempio, forse non meritavamo di tornare a casa con un punto. Obiettivi? Se fossi in un'altra società, dire che dobbiamo salvarci. Qui a Legnano non posso dirlo: è una piazza importante ed esigente, allo stadio ci sono mille persone, c'è un bel tifo organizzato che ci segue in trasferta. Vogliamo raggiungere presto una posizione tranquilla e poi, magari, dar fastidio alle squadre che vogliono raggiungere i play-off. Chi vincerà il campionato? Faccio due nomi. Il primo è senza dubbio il Seregno, per qualità della rosa: hanno 25 titolari, calciatori che hanno vinto campionati sia in serie D che tra i professionisti; li reputo i principali favoriti. Subito dopo dico Pro Sesto, squadra forte e società organizzata".

Clicca qui per la seconda parte dell'intervista.