Mister Battistini a NC: "C'è l'occasione per decidere il futuro della serie D"

03.04.2020 11:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Mister Battistini a NC: "C'è l'occasione per decidere il futuro della serie D"

Mister Francesco Battistini è oggi un allenatore libero, considerato che la stagione 2019-2020 non è durata tantissimo per il tecnico, esonerato dal Matelica lo scorso 30 settembre, dopo una vittoria per 4-0 sul Chieti ed otto punti in classifica nelle prime cinque giornate di campionato.
Abbiamo deciso di parlare con il tecnico del futuro di questa stagione, considerato che, senza impegni, Battistini può sicuramente darci una visione oggettiva della situazione: "Bisognerà fare una distinzione tra professionisti e dilettanti, per un discorso di tutele contrattuali; poi un'altra distinzione tra i professionisti di primo livello e quelli di Lega Pro, si parla di soldi ed interessi completamente distinti. Poi, questa può essere un'occasione importante per renderci quanto effettivamente quando ci sia di dilettantistico di serie D; anche in Eccellenza ci sono società che si comportano da professionisti":

"Urge fare chiarezza sulla quarta serie", continua Battistini. "Bisogna assumere un contorno professionistico, semiprofessionistico o ridimensionarsi ad un livello dilettantistico, poiché, visto che la maggior parte delle 166 squadre si poggiano soprattutto sulla generosità di chi investe, ora ci saranno delle difficoltà enorme per tutti gli imprenditori. Servono crismi più sostenibili, cominciare a lavorare seriamente nei settori giovanili. Se non ci si ridimensiona, bisogna migliorare la tutela di chi lavora in questo mondo. Al momento, teiutti siamo in attesa di un segnale da parte delle istituzioni, sia per il futuro del campionato, sia per i compensi; tanti ragazzi vivono di calcio. Le società serie continueranno a comportarsi seriamente, le altre no: c'è l'opportunità di fare una scrematura importante".

In chiusura. "Approfitto per fare un grosso in bocca al lupo a tutti gli sportivi, a tutti i ragazzi che ho allenato ed a tutte le società in cui ho lavorato, sperando che arrivino presto tempi migliori".